Furti nelle abitazioni: l’Amministrazione comunale ha incontrato i cittadini. E chiede collaborazione

I furti nelle abitazioni rappresentano un problema da debellare e la depenalizzazione del reato ha contribuito ad aumentare il problema, anche a Sona. Per questi motivi, l’Amministrazione Gianluigi Mazzi ha deciso di dialogare con i cittadini su questo urgente problema per provare a trovare dei rimedi.

Ho personalmente organizzato un incontro presso la sede comunale con qualche cittadino che evidenziava il problema dei furti – spiega il Sindaco Gianluigi Mazzi – alla presenza in particolare del Vicesindaco Simone Caltagirone con delega alla Polizia Locale e alla Sicurezza, del Comandante della Polizia Mori, dell’Assessore Elena Catalano e di collaboratori in rappresentanza del territorio. Siamo al corrente che i furti sul territorio si svolgono di prevalenza nell’orario compreso tra le ore 17 e le 22.30, in modo particolare nelle vie periferiche ai centri abitati, più esposte per insufficiente illuminazione o facile sbocco nelle aree agricole. Da tempo per cercare di avere ancor più controllo del territorio abbiamo provveduto ad assumere un nuovo Vigile urbano e, in più, il Vice Sindaco in accordo con il Comandante ha intensificato i pattugliamenti serali e notturni.

Le richieste dei cittadini sono di maggiore illuminazione, frequenti passaggi della polizia locale o forze dell’ordine, attivazione di telecamere e collaborazione tra amministrazione e cittadinanza attiva.

Si ribadisce la priorità di affrontare le situazioni sempre nella legittimità – interviene il Vice sindaco Simone Caltagirone –. A questo proposito ci impegniamo ad organizzare un incontro aperto al pubblico per fornire un vademecum sulle azioni che possono fungere da deterrente; inoltre vorremmo coinvolgere i molti cittadini desiderosi di impegnarsi sul tema della sicurezza urbana e residenziale, attraverso progetti mirati, in sinergia con l’Amministrazione e le forze di Polizia Locale; progetti già promossi e attivi in molti Comuni italiani e in questi giorni al vaglio del nostro Comando di Polizia Locale.

Smettiamola di manifestare il disappunto di quanto accade tutti i giorni usando i social. aggiunge il SindacoFacebook non è nato per esporre la propria denuncia di furto; per quello ci sono i Carabinieri di Sommacampagna e a quelli va riportata l’informazione di quanto è avvenuto. Inoltre insultare il Sindaco perché ci sono troppi furti dimostra che spesso chi scrive neppure conosce il ruolo di chi amministra e di chi invece è preposto all’ordine e alla cattura. Gli amministratori sono qui per affrontare il problema ma serve sinergia tra tutti gli attori coinvolti, senza offendere le istituzioni e neppure scaricare tutto il problema: Sona ha 26 telecamere installate, 10 vigili operativi, un rapporto diretto e fattivo con le forze dell’ordine, un sistema di ascolto e di intervento, ma, come spesso sottolineo a chi si rivolge a me, serve soprattutto lavoro di squadra.

Intanto, se vi sono situazioni realmente sospette, è necessario informate subito i nostri vigili o i carabinieri.