Furti nel Comune: arrivano nuove segnalazioni da Sona e Palazzolo

In questi giorni sta diventando particolarmente caldo il tema dei furti nelle abitazioni del nostro Comune. Gli ultimi a scriverci, dopo le segnalazioni pubblicate dal Parroco di Sona sulla sua pagina di facebook, sono due cittadini di Sona e di Palazzolo.

 

“Martedì scorso verso le 18.00 – ci segnala infatti Alessandro da Sona – dei ladri sono stati in casa del mio vicino, a Sona, nonostante l’allarme in funzione. In meno di cinque minuti sono entrati, hanno fatto razzia e sono usciti. Ma il problema più grosso è che hanno avuto la ‘faccia tosta’ di uscire dal cancelletto principale dell’abitazione, con gli arnesi del mestiere in mano, passando tranquillamente davanti ad una mamma con due bambini e a due persone di mezza età senza nemmeno scomporsi. Siamo arrivati a tal punto che non gli importa nemmeno se c’è qualcuno che li osserva”.

 

“Provo a lanciare un’idea – prosegue Alessandro – che però dovrebbe essere attuata tramite l’interlocuzione dell’Amministrazione Comunale. Stipulare una convenzione con una società privata di sicurezza: chi aderisce paga una quota mensile, che deve essere però abbordabile a tutti. Chi paga la quota ed è in possesso di un allarme ha diritto a collegare l’allarme telefonicamente a questa società di sicurezza. Inoltre i soldi raccolti dovrebbero servire a garantire un’auto che giri nel paese 24 h su 24 ed in caso di attivazione di allarme la guardia si dovrebbe recare in tempi rapidi all’indirizzo indicato per verificare la situazione e attivare le Forze dell’Ordine competenti. Tale soluzione potrebbe essere applicata ai quattro centri abitativi del Comune. Non sarà certo una soluzione per risolvere il problema ma almeno si prova a scoraggiare il malvivente”.

 

Un altro lettore ci scrive invece da Palazzolo, inviandoci anche una foto che pubblichiamo sopra. “Ecco quel che rimane dell’ennesimo furto ai danni di un nostro compaesano, avvenuto una decina di giorni fa. I ladri, dopo essersi intrufolati in casa e aver trovato un armadio blindato, l’hanno portato nel giardino e gettato in una scarpata oltre la recinzione. Una volta recuperato e alzato di peso (ben oltre il quintale) è stato portato ad oltre 250 metri di distanza, dove, con relativa calma è stato scassinato e svuotato dalle cose di valore. Un altro furto è avvenuto 3 giorni fa in pieno centro a Palazzolo. Di mattina”.

 

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews