Flavio Tosi spiato a Lugagnano? Divampa la polemica sulla campagna elettorale per il Sindaco di Verona

Ultimi giorni della campagna elettorale per la scelta del nuovo Sindaco di Verona che vede domenica andare al voto oltre 200mila veronesi.

E proprio in queste ultime ore divampa forte una polemica, nata a seguito di alcune foto pubblicate sulla pagina facebook “Cose divertenti sulla campagna elettorale veronese”, e poi condivise ovunque, dove si vedono l’attuale Sindaco Flavio Tosi e Vito Giacino, l’ex Assessore all’urbanistica del Comune di Verona condannato in primo e secondo grado per concussione e in attesa della Cassazione, davanti alla casa dell’ex Assessore sempre del Comune di Verona Marco Giorlo.

Le foto oggetto della polemica sono state scattate proprio a Lugagnano, tra via San Francesco e via Beccarie dove si trova appunto la casa dell’ex Assessore Giorlo.

Sulla vicenda Tosi ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Verona in quanto, sostiene il Sindaco di Verona, le foto sarebbero state fatte con il teleobiettivo e quindi non da uno che passava per caso la mattina presto a cento metri di distanza e, sempre secondo Tosi, sarebbero frutto di un pedinamento e pertanto si configurerebbe un reato.