Fine settimana: nuova ambulanza per il SOS, con festa dei nonni e passeggiata notturna

Sabato 4 e domenica 5 ottobre presso il campo sportivo parrocchiale di S. Giorgio In Salici, il S.O.S. celebrerà un momento di festa significativo e lusinghiero. Due i motivi per festeggiare: l’inaugurazione della nuova ambulanza e la celebrazione dei 10 anni di fondazione del Nucleo di Protezione Civile.

E’ un momento di grande gioia che vogliamo condividere quest’anno con la cittadinanza di S. Giorgio in Salici in qualità di paese ospitante dell’evento e con tutti i cittadini del nostro Comune, e non solo, che avranno il piacere di partecipareè quanto afferma il Presidente Pierluigi Briggi – E’ la prima volta che una ricorrenza ed una inaugurazione vengono celebrate tra le mura amiche di S. Giorgio. Ci teniamo a sottolineare la parola ‘mura amiche’ e il perché della scelta di S. Giorgio: da sempre la comunità Sangiorgiese è vicina alla nostra Associazione e tra le nostre fila abbiamo potuto contare in passato e contiamo tutt’ora su una folta rappresentanza di cittadini della frazione. Nonché sul fattivo  sostegno che le Associazioni della frazione ci hanno sempre accordato. Ci è sembrato quindi giusto suggellare questa storica amicizia celebrando questo evento per noi importante nella comunità di S. Giorgio”.

Il programma della due giorni è molto nutrito.

Si inizia sabato 4 ottobre con la nostra Protezione Civile che, nel campo dietro la chiesa, monterà gran parte delle attrezzature in dotazione. L’obiettivo è quello di illustrare alle persone presenti le peculiarità dell’articolato sistema di soccorso e le principali funzioni che S.O.S è in grado di svolgere in questo ambito. Parallelamente, per quanto concerne l’argomento sanitario, verranno allestite alcune postazioni dimostrative sulla pratica della Rianimazione Cardio Polmonare, un argomento quanto mai d’attualità che sollecita molto l’interesse del cittadino. Sarà possibile apprendere le nozioni di base e fare anche delle prove pratiche. Ovviamente su manichino.

Una novità: sempre sabato pomeriggio e nella stessa location si celebrerà, in collaborazione con i Servizi Sociali del Comune di Sona e l’Associazione Sona in Quattro Passi, l’annuale Festa dei Nonni. Una bellissima occasione quindi per mettere assieme più iniziative e per arricchire di contenuti questa ricorrenza così significativa e importante.

Dalle 19.00 apertura degli stand gastronomici a cura del S.O.S. e con il supporto delle Associazioni di S. Giorgio. Menù a base di risotto, porchetta, patatine fritte e dolci. Ottima birra e buon vino garantiti! Serata allietata dalla band Canonica.

Dalle 20.30 passeggiata al Chiaro di Luna, saremo infatti quasi in luna piena, per i luoghi caratteristici di S. Giorgio, iniziativa curata dall’Associazione Sona in Quattro Passi. Al ritorno dalla passeggiata gli stand saranno ancora aperti.

Domenica 5 ottobre è dedicata all’inaugurazione della nuova ambulanza. Si inizia alle ore 09.30 con una sfilata delle Associazioni di S Giorgio (e non solo) con in testa la Banda del Comune di Sona. Partenza dalla piazza della chiesa con passaggio davanti ai monumenti ai caduti e agli internati. Verranno deposte delle corone di fiori in ricordo dei 100 anni dallo scoppio della I° Guerra Mondiale. Alle ore 10.30 S. Messa con animazione a cura dei volontari del S.O.S. Successivamente , indicativamente alle 11.45, si procederà con l’inaugurazione della Nuova Ambulanza che si svolgerà nel campo sportivo dietro la chiesa. Al termine dell’inaugurazione momento conviviale con tutti i presenti a base di bis di primi, lesso con la pearà, dolci, bevande e caffè.

SOS SonaDurante il pranzo si terrà anche un momento dedicato all’estrazione dei biglietti vincenti della Lotteria delle Associazioni del Comune di Sona,  una iniziativa di raccolta pubblica di fondi fortemente voluta dalla Proloco di Sona e che sta dando ottimi risultati nel nostro territorio.

Il Presidente Luca Foroni farà un breve accenno ai notevoli risultati raggiunti e ai benefici generati da questa iniziativa. L’ambulanza di S.O.S. può annoverare tra i suoi maggiori sponsor proprio la Lotteria. Un contributo di assoluto valore nato all’interno della comunità di Sona e che, man mano, si è esteso anche fuori dai nostri confini. Il ricavato di questi due giorni verrà interamente devoluto al completamento dell’acquisto della Nuova Ambulanza. “Traguardo che stiamo rincorrendo con tenacia” afferma Briggi.

L’invito a partecipare è esteso a tutti i cittadini del Comune di Sona e non solo agli abitanti di S. Giorgio! – sostiene con forza il Presidente Briggi. – “L’ambulanza è sì di proprietà di S.O.S ma è un bene a disposizione della Comunità quando serve,  speriamo il meno possibile. E’ un bene della Comunità! Così come il nucleo di Protezione Civile è a disposizione della Comunità! Non possiamo fare tutto quanto ci viene richiesto, non abbiamo tutte le specializzazioni di questo mondo. Ma in caso di calamità grave, che speriamo mai accada, possiamo mettere in campo un notevole dispiego di mezzi e uomini”. 

Mi sia concessa l’occasioneconclude Briggiper un doveroso chiarimento rivolto alla cittadinanza e non solo. Un chiarimento necessario per fugare fraintendimenti e male interpretazioni. Non esistono due entità separate S.O.S ambulanza e Protezione Civile. Il colore cromatico delle divise potrebbe fa pensare a ciò (Ndr arancione i sanitari che salgono in ambulanza, gialle le divise della PC), ma è solo una questione normativa per distinguere le due funzioni. Esiste una sola entità che si chiama SOS. Giuridicamente esiste quindi una sola Associazione che raggruppa dentro di se due anime: una di soccorso sanitario e una di Protezione Civile. Siamo un corpo unico che si muove all’unisono quando richiesto dagli eventi. Nella normalità le due realtà svolgono ovviamente compiti diversi. Quando si parla di S.O.S quindi si parla di Servizio Sanitario e Servizio di Protezione Civile. Un esempio lampante di attività congiunta è l’esperienza fatta nel 2009 in terra d’Abruzzo in occasione del Terremoto dell’Aquila. Dai primi di Aprile alla fine di Giugno abbiamo allestito e gestito un campo base con un Punto Medico Avanzato, reso possibile dalla sinergia congiunta di Volontari in Arancio e Volontari in Giallo. Indimenticabile!”