Ascolta questo articolo

Del problema delle caditoie intasate – e del conseguente proliferare delle zanzare – ci siamo occupati più volte, sia su questo sito che sulla nostra rivista cartacea, a seguito di numerose segnalazioni dei cittadini.

La scorsa primavera il Responsabile del Settore Lavori Pubblici e Urbanistica del Comune Architetto Vincenzi ci aveva segnalato che “il servizio della manutenzione ordinaria degli impianti fognari, tra cui la pulizia delle caditoie e lo spurgo di condotte e pozzetti, è oggi di competenza di Acque Veronesi s.c.arl. L’Amministrazione Comunale, di fronte al perdurare del problema che riguarda tutto il territorio comunale – aveva aggiunto Vincenzi – ha deciso comunque di dar corso quanto prima ad un intervento straordinario al fine di riportare la situazione alla normalità”.

L’intervento doveva essere effettuato prima dell’estate, ma arrivati a settembre tutto sembrava tacere. Fortunatamente invece – anche se in grave ritardo – sono di questi giorni alcune novità. Lo stesso Architetto Vincenzi ha infatti comunicato che a partire da lunedì 6 settembre prossimo nella frazione di Lugagnano inizieranno i lavori di pulizia e spurgo delle caditoie, dei tombini e delle griglie stradali.

 

La prima fase dell’intervento interesserà via Beccarie, via San Francesco, via Case Nuove, via XXVI Aprile, via Cao del Prà e via Mancalacqua. Incaricata di svolgere il servizio è la ditta Cacciatori Mario & Mirko S.n.c. di Verona, che eseguirà gli interventi con l’ausilio di personale comunale. Con l’occasione il Comune chiede la collaborazione dei cittadini, residenti e non, affinché le strade e le aree interessate dai lavori siano lasciate libere da auto e mezzi. Verranno comunque dislocati appositi avvisi.

 

Per avere maggiori informazioni e chiarimenti, o per segnalazioni in merito, è possibile contattare il tecnico comunale Luca Biasi al n. 0456091227. Sperando che questi interventi – tanto attesi – possano essere finalmente risolutivi.