Estate e libri per piccoli lettori: i consigli del Baco

L’estate può essere un momento ideale anche per i piccoli lettori. Un libro può diventare un’occasione di relax, un’attività per il dopo cena o per i pomeriggi senza compiti e impegni sportivi.

Un buon libro può essere infilato nella borsa della piscina e letto durante le pause tra un bagno e l’altro; può diventare un buon amico con cui passare il tempo quando fuori fa troppo caldo per uscire a giocare ed una salutare alternativa al videogioco o alla televisione.

Ecco un elenco di libri per bambini nella fascia 6-11 anni, presenti quasi tutti anche nella biblioteca del nostro Comune.

5666643_308841Lindbergh. L’avventurosa storia del topo che sorvolò l’oceano di Torben Kuhlmann (dai 6 anni)

Protagonista di questo delizioso libro illustrato è un topo molto intelligente, che vive ad Amburgo in una biblioteca e che, in seguito ai troppi pericoli corsi per colpa degli uomini, decide di partire per l’America. Non potendo effettuare il viaggio per mare, decide di provare ad attraversare l’oceano in volo. Il topolino comincia a studiare e costruire vari prototipi che gli consentano di volare ma i vari esperimenti falliscono e lo portano anche a schiantarsi al suolo precipitando a velocità paurosa. Riuscirà il coraggioso topo a raggiungere New York? Questa deliziosa storia, che terrà incollati i bambini più curiosi, è vera, in quanto si ispira a quella di Charles Lindbergh, che ha compiuto la prima traversata aerea senza scalo dell’Atlantico.

Il GGG di Roald Dahl (dagli 8 anni)

Questo bellissimo romanzo uscito nel 1982 racconta la storia di Sofia, che vive in un orfanatrofio, e del Grande Gigante Gentile, il GGG, un gigante molto particolare, che non mangia bambini. Si tratta di un libro divertentissimo, che ogni genitore potrebbe leggere a puntate alla sera al proprio figlio, sorridendo insieme del buffo vocabolario del gigante buono.

La signorina Euforbia, maestra pasticciera di Luigi Ballerini (dai 10 anni)

Questo romanzo, che ha vinto il premio Andersen nel 2014, racconta la storia di Marta, che ha 12 anni e vive solo col padre e la nonna perché la madre è morta. Un giorno, passeggiando con la nonna, si imbatte in una strana pasticceria. La proprietaria è la signorina Euforbia, che prepara solo dolci originali e su misura, ovvero pensati e realizzati ciascuno per una particolare occasione o persona. Euforbia appare ai più molto eccentrica ma non a Marta, che rimane affascinata da questa stramba donna e decide di iscriversi al suo corso di pasticceria. Gli iscritti sono soltanto lei e un ragazzino di nome Matteo. I due imparano non solo a preparare dolci ma soprattutto a conoscere le persone, osservandole con attenzione per capire i loro desideri e bisogni.

stargirlStargirl di Jerry Spinelli (dai 10 anni in su)

E’ giusto lottare per essere se stessi o è inevitabile arrendersi al conformismo pur di essere accettati? Su questa domanda è incentrato il libro di Jerry Spinelli, che ha per protagonista una ragazza molto originale, l’unica capace di  distinguersi in una scuola in cui tutti vestono uguali e si comportano allo stesso modo. Un tema attuale, quello di Stargirl, ed una protagonista tosta, che non rinuncia alla sua personalità, sebbene debba accettare l’inevitabile sofferenza che ciò comporta.

Rideva senza motivo. Danzava senza musica.
Non aveva amici, ma era la creatura più amichevole della scuola.
In classe parlava di cavallucci marini e di stelle, ma non sapeva cosa fosse un pallone da calcio.
Disse che in casa non avevano la televisione.
Era elusiva. Era oggi. Era domani. Era il profumo sfuggente di un fiore di cactus, l’ombra fugace di un gufo stregato. Non sapevamo come comportarci, con lei. Tentavamo di fissarla a una tavoletta di sughero come una farfalla, ma lo spillo l’attraversava e lei volava via.