Epifania a Lugagnano: falò, Re Magi, musica, tradizioni. Senza dimenticare pearà e cotechino. FOTO e VIDEO

Bellissimo evento di tradizione e comunità quello che si è svolto nella sera del 6 gennaio a Lugagnano.

Come da tradizione si è tenuta la sfilata dell’Epifania, con tutti i personaggi del presepe, Sacra Famiglia in testa, accompagnati ovviamente dai tre Re Magi, uno dei quali impersonato dal curato don Michele Zampieri.

Non mancavano i soldati romani, conigli e un agnello, pastori e contadini. Il corteo, partito da inizio paese, ha percorso la via principale e si è diretto verso il parco giochi parrocchiale, seguendo le coinvolgenti delle ballate delle cornamuse dei Ladies from Hell.

Ad attendere i figuranti un immenso falò, acceso nel mezzo del campo da calcio, che ha rischiarato e riscaldato la notte con i suoi bagliori intensi e allegri.

A rallegrare l’atmosfera la musica trascinante dei sempre straordinari e coinvolgenti De-Generation, reduci dalla partecipazione nel pomeriggio a Verona alla rassegna “Dai che cantemo”, che hanno spaziato tra i classici natalizi, con incursioni pop, country e oltre.

Al termine, per i tantissimi presenti, tra i quali il Sindaco Mazzi, la sorpresa di un caldissimo e graditissimo piatto di pearà e cotechino, con vin brulè e cioccolata, preparati dai valorosi volontari del NOI, che come sempre si occupano veramente di tutto, compreso un efficiente sistema di smaltimento dei rifiuti.

Sotto un VIDEO di un pezzo natalizio dei De-Generation e alcune FOTO dell’evento.

Mario Salvetti
Nato nel 1969, risiede da sempre a Lugagnano. Sposato con Stefania, ha due figli. Molti gli anni di volontariato sul territorio e con AIBI. Nella primavera del 2000 è tra i fondatori del Baco, di cui è Direttore Responsabile. E' giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Veneto. Nel tempo libero suona (male) la batteria.