Entro Natale nuova pista ciclabile e “Zona 30 km/h” a Lugagnano

La Giunta di Sona ha deliberato l’istituzione della nuova pista ciclabile a doppio senso di marcia e della “Zona 30 Km/h” per motocicli e autoveicoli lungo la strada principale di Lugagnano (nella foto).

La strada principale di Lugagnano 

“E’ un provvedimento che Lugagnano attendeva da anni: la messa in sicurezza delle strade di Lugagnano interessate al traffico scolastico per permettere ai bambini, ragazzi, famiglie e anziani di percorrerle in tutta serenità” – afferma il Sindaco Gianluigi Mazzi.

 

A seguire è stata emanata l’ordinanza numero 46 della Polizia Locale che dà le indicazioni operative delle variazioni viabilistiche. Il primo aspetto importante è che si restringerà la corsia carrabile di via XXVI Aprile e via Cao Prà, garantendo costantemente una larghezza minima di tre metri e mezzo che, per dimensione, contribuirà a ridurre la velocità degli automezzi.

 

“Questa variazioneafferma l’Assessore Dalla Valentinapermette di allargare contestualmente la corsia ciclabile che verrà portata ad una larghezza minima di due metri e mezzo, salvo alcuni brevi tratti larghi due metri, prevedendo il doppio senso di marcia. Quella del doppio senso della ciclabile era un’esigenza sentita da anni. Oltre a queste variazioni installeremo degli archetti paracarri lungo tutto il percorso ciclabile, alti un metro, per dividere la pista ciclabile dalla carrabile, e anche per impedire sconfinamenti e soste vietate di autoveicoli”.

 

La pista dovrebbe essere operativa entro Natale, come stabilito dalla delibera.

 

A Lugagnano gli automobilisti e i motociclisti dovranno prestare attenzione anche al nuovo limite di velocità di 30 chilometri all’ora “adottato per garantire la sicurezza massima in un centro molto trafficato come quello di Lugagnano, e anche per far in modo che chi passa da Lugagnano solo per attraversarlo cerchi vie alternative, come la SR 11 o la Tangenziale Nord”.

 

Le vie o le porzioni di via interessate dal nuovo limite sono tra le altre: via Case Nuove, via Pelacane, via Di mezzo, via De Gasperi, via Roma, via Don Minzoni, via Cao del Prà, via della Concordia, via Don Rancani, via Stazione. Importante ora è che la Polizia locale faccia rispettare il nuovo limite, che non deve rimanere previsto solo sulla carta.