Elezioni provinciali: non ce la fanno i due candidati da Sona Maurizio Moletta e Katia Rigo

Ascolta questo articolo

Si sono tenute domenica 31 marzo, le elezioni del nuovo Consiglio Provinciale. Per effetto della riforma Delrio del 2014, infatti, Presidente e Consiglio provinciale vengono eletti in modo indiretto, cioè a votare e ad essere eletti sono i Sindaci e i Consiglieri comunali dei Comuni della provincia. Il Consiglio provinciale dura in carica due anni.

Le liste presentate erano quattro, in tutto 58 candidati: 15 per la lista “Forza Italia-Amministratori Centro Destra”, 11 per la lista “Insieme per Verona”, 16 per la lista “Civici per Verona” e 16 per la lista “Centro Destra Verona”.

Dopo la chiusura alle 20 dei seggi l’affluenza ha registrato una percentuale del 78,6% degli aventi diritto, ovvero hanno votato in 1029 su 1308. Lo spoglio delle schede è iniziato lunedì mattina alle 8,30.

Da Sona erano due i candidati in corsa: Maurizio Moletta, Consigliere comunale di minoranza, per la lista “Civici per Verona”, ed il Consigliere comunale di maggioranza Katia Rigo per la lista “Forza Italia Amministratori Centro Destra”. Nessuno dei due è riuscito ad essere eletto.

Il risultato delle urne ha, infatti, certificato che Moletta con 286 preferenze si è posizionato al quinto posto della sua lista “Civici per Verona”, che ha espresso solo un Consigliere e che quindi lo vede fuori dal Consiglio. Identico quinto piazzamento per Katia Rigo nella lista “Forza Italia Amministratori Centro Destra” (che ha eletto due Consiglieri), con ben 824 preferenze che comunque non le permettono di entrare nel nuovo Consiglio Provinciale.

Ad essere eletti sono stati, per la lista “Insieme per Verona”, Albertini Alessio, Mortari Paolo e Mariafrancesca Salzani; per la lista “Forza Italia Amministratori Centro Destra”, Pino Caldana e Roberto Bonometti; per la lista “Centro Destra Verona Scalzotto Presidente”, che ha fatto man bassa di eletti, Cristian Brunelli, Loris Bisighin, Albertina Bighelli, Roberto Simeoni, David Di Michele, Silvio Salizzoni, Sergio Falzi, Roberto Luca Dall’Oca, Stefano Marcolini e Gino Fiocco; per la lista “Civici per Sona” Zeno Falzi.