Elezioni politiche: a Sona trionfa la Lega Nord che supera il 33%. Secondo il M5S e terzo il PD, staccati di molto

E così il risultato delle elezioni politiche a Sona decreta la vittoria della Lega di Salvini, che si allinea al dato Veneto che vede un vero trionfo del partito del Carroccio.

Un dato va subito sottolineato, al di là del risultato che ovviamente rende felice qualcuno e scontenta altri. Nel nostro Comune abbiamo registrato una percentuale di affluenza che sicuramente va registrata come un dato assolutamente positivo, comunque la si pensi, anche se in decrescita di circa 4 punti percentuali rispetto alle ultime politiche a Sona del 2013.

Alle 12 i votanti erano il 22,85% degli aventi diritto, alle 19 il 68,31% e alle 23, alla chiusura dei seggi, l’80,63% per la Camera ed l’80,98% per il Senato. Le ultime elezioni politiche, quelle del 2013, registrarono a Sona un’affluenza per la Camera dell’84,15% e per il Senato dell’84,12%.

Nelle foto il seggio numero 7 di Lugagnano, nelle scuole elementari.

Un dato, quello di Sona, che tra l’altro migliora la percentuale di voto nazionale che ieri si è fermata al 73% dei votanti.

Durante tutta la giornata si sono registrate code nei seggi del nostro Comune, con punte nelle quali la fila delle persone addirittura quasi usciva dagli edifici scolastici. Questo rallentamento va sicuramente imputato soprattutto all’introduzione del tagliando anti frode, con la necessità da parte degli scrutatori di prenderne nota e del Presidente di verificarlo e quindi di staccarlo prima di introdurre la scheda nell’urna. Un adempimento che ha chiaramente reso più macchinoso il meccanismo di voto.

Come accade in ogni elezione, non è mancato anche qualche momento di piccola tensione, come un caso a Lugagnano con una signora che, dopo aver ritirato le schede, si è rifiutata ostentatamente di votare costringendo il Presidente a prenderne nota e a redigere uno specifico verbale.

Ma veniamo ai risultati locali per il Comune di Sona.

Partiamo dal voto per la Camera dei Deputati, che vede prevalere in maniera decisa la Lega di Salvini con il 33,68% dei consensi. Dieci punti sotto il M5S con il 23,83%, quindi molto staccato il PD con il 14,04%, a quasi venti punti dalla Lega.

.

CASAPOUND ITALIA

1,90%

Voti
191

ITALIA AGLI ITALIANI – FN – FIAMMA TRICOLORE

0,78%

Voti
79

10 VOLTE MEGLIO

0,58%

Voti
58

EUROPA CON EMMA BONINO

2,32%

Voti
234

PARTITO DEMOCRATICO

14,04%

Voti
1.414

CIVICA POPOLARE LORENZIN

0,50%

Voti
50

ITALIA EUROPA INSIEME

0,30%

Voti
30

IL POPOLO DELLA FAMIGLIA

1,89%

Voti
190

CONFEDERAZIONE GRANDE NORD

0,48%

Voti
48

PARTITO REPUBBLICANO ITALIANO ALA

0,05%

Voti
5

MOVIMENTO 5 STELLE

23,83%

Voti
2.400

POTERE AL POPOLO!

0,48%

Voti
48

LEGA SALVINI PREMIER

33,68%

Voti
3.392

NOI CON L’ITALIA

2,27%

Voti
229

FORZA ITALIA BERLUSCONI PRESIDENTE

10,44%

Voti
1.052

GIORGIA MELONI FRATELLI D’ITALIA

4,81%

Voti
484

LIBERI E UGUALI CON PIETRO GRASSO

1,67%

Voti
168

.

Passando al voto per il Senato a Sona, si conferma la vittoria assoluta della Lega e il distacco dai due contendenti principali. Il partito del Carroccio raggiunge, infatti, il 32,43%, secondo il Movimento 5 Stelle con il 24,02% e terzo il Partito Democratico con il 14,29%.

.

MOVIMENTO 5 STELLE

24,02%

Voti
2.232

ITALIA AGLI ITALIANI – FN – FIAMMA TRICOLORE

0,75%

Voti
70

PARTITO REPUBBLICANO ITALIANO ALA

0,04%

Voti
4

POTERE AL POPOLO!

0,33%

Voti
31

CONFEDERAZIONE GRANDE NORD

0,86%

Voti
80

PARTITO DEMOCRATICO

14,29%

Voti
1.328

ITALIA EUROPA INSIEME

0,32%

Voti
30

CIVICA POPOLARE LORENZIN

0,38%

Voti
35

EUROPA CON EMMA BONINO

2,17%

Voti
202

PER UNA SINISTRA RIVOLUZIONARIA

0,11%

Voti
10

LIBERI E UGUALI CON PIETRO GRASSO

1,45%

Voti
135

PARTITO VALORE UMANO

0,42%

Voti
39

CASAPOUND ITALIA

1,55%

Voti
144

IL POPOLO DELLA FAMIGLIA

1,88%

Voti
175

GIORGIA MELONI – FRATELLI D’ITALIA

4,75%

Voti
441

NOI CON L’ITALIA

2,47%

Voti
230

FORZA ITALIA BERLUSCONI PRESIDENTE

11,76%

Voti
1.093

LEGA SALVINI PREMIER

32,43%

Voti
3.014

 

Presidente e scrutatori del seggio 10 delle elementari di Lugagnano.

Veniamo ai voti ottenuti dai candidati per coalizione.

Partiamo dalla Camera dove la parte del gigante la fa Davide Bendinelli per la coalizione del centrodestra che guadagna un 50,42% delle preferenze. Seconda Francesca Businarolo del Movimento 5 Stelle che raggiunge il 24,54% e terza Isabelle Roveroni per la coalizione di centrosinistra con il 16,99%. Percentuali tra lo zero e l’1 virgola a tutti gli altri.

Passiamo ai voti ottenuti dai candidati per coalizione al Senato. Anche qui vittoria netta della coalizione di centrodestra con Stefano Bertacco che raggiunge il 50,84% delle preferenze. Seconda Monia Bianchetti del M5S con il 24,57% e terzo Maurizio Facincani della coalizione di centrosinistra con il 17,2%. Percentuali tra lo zero e l’1 virgola agli altri candidati.

Per quanto riguarda i risultati delle liste sezione per sezione, è possibile scaricare qui sotto la tabella con i dati del voto per la Camera e per il Senato nel Comune di Sona.

About Mario Salvetti

Nato nel 1969, risiede da sempre a Lugagnano. Sposato con Stefania, ha due figli. Molti gli anni di volontariato sul territorio e con AIBI. Nella primavera del 2000 è uno dei quattro fondatori del Baco, di cui è Direttore Responsabile. E' giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti.

Related posts