Ecco le motivazioni dell’annullamento della gara per la nuova scuola materna

Negli scorsi giorni avevamo dato su questo sito la notizia dell’annullamento da parte del Comune della gara per la realizzazione della nuova scuola materna di Lugagnano.

 

Nel dare la notizia avevamo segnalato come per le motivazioni il Comune rimandasse ad una Determina che avrebbe dovuto essere reperibile sul sito comunale, dove invece non era presente. Ieri finalmente la Determina è stata pubblicata e pertanto si sono potute conoscere le motivazioni dell’annullamento della gara in autotutela da parte dell’Amministrazione.

 

Nella sostanza l’Associazione Nazionale Costruttori Edili (ANCE), visto il bando di gara, ha scritto al Comune un parere con il quale vengono “mossi rilievi in merito alla fissazione di alcuni requisiti di natura economico finanziaria richiesti per la partecipazione alla suddetta procedura ristretta, riscontrandoli eccessivamente restrittivi rispetto all’entità dell’appalto”.

 

Di fatto l’Amministrazione aveva messo in gara un bando che prevedeva per la partecipazione che le Imprese interessate dimostrassero di possedere dei requisiti economico-finanziari eccessivi rispetto a quelli necessari per la soglia di importo di quel tipo di gara d’appalto.

 

Nella Determina n. 253 del 21 marzo il Responsabile del Settore Lavori Pubblici del Comune Architetto Vincenzi Massimo scrive che “le osservazioni espresse dalla sopra citata Associazione (NdR ANCE) possano essere condivisibili e che i requisiti richiesti per la partecipazione alla gara siano suscettibili di essere valutati eccessivamente limitativi per le imprese in fase di selezione tali da aver influito sulla potenziale platea dei partecipanti con conseguente possibile compressione della concorrenza”.

 

Quindi bando di gara annullato in autotutela e restituzione al mittente dei plichi di partecipazione già inviati dalle tre imprese partecipanti.

 

Ora andrà rimesso in gara un nuovo bando, con conseguente slittamento dei tempi di aggiudicazione ed affidamento lavori.