E Vicesindaco sia

Ascolta questo articolo

Dopo ben tre mesi (16 aprile) dalle dimissioni di Di Stefano, finalmente ieri ha visto la conclusione la telenovela della nomina del nuovo Vicesindaco del Comune di Sona.

 

Come già avevamo scritto, il Sindaco Gualtiero Mazzi all’evidenza non aveva alcuna fretta di sostituire il Vicesindaco dimissionario, anche per sottolineare ulteriormente la ormai schiacciante subordinarietà del PDL locale nei confronti della Lega Nord.

 

Da subito si sapeva che il nuovo Vicesindaco sarebbe stato l’Assessore Vittorio Caliari. Ed infatti, senza nessuna sorpresa, è stato proprio Caliari ad essere nominato ieri dal Sindaco. La spaccatura in maggioranza tra Lega Nord rimane comunque insanabile, e questa nomina non è altro che un atto dovuto che sicuramente non sposta di un centimetro gli equilibri di potere all’interno della Giunta e della Maggioranza. Con alcuni Assessori del PDL, soprattutto la responsabile della scuola Pinotti, che appaiono ormai esclusi dalle manovre politiche in corso.

 

Il prossimo Consiglio Comunale si terrà giovedì 26 aprile, e per allora – o direttamente in quella sede – verrà indicato anche il nuovo capogruppo di maggioranza, che sarà il Consigliere Tinelli.

 

Nel frattempo – ed è questa la grande novità politica – sono già iniziate le grandi manovre per le amministrative del maggio 2013, con i primi due candidati Sindaci pronti sulla rampa di lancio.

 

Ma di questo parleremo ampiamente sul prossimo numero della nostra rivista.

 

Articolo precedenteNon più sicuri in casa?
Articolo successivoPanorama dall’alto
Mario Salvetti
Nato nel 1969, risiede da sempre a Lugagnano. Sposato con Stefania, ha due figli. Molti gli anni di volontariato sul territorio e con AIBI. Nella primavera del 2000 è tra i fondatori del Baco, di cui è Direttore Responsabile. E' giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Veneto. Nel tempo libero suona (male) la batteria.