E’ qui la capitale del calcio

Ascolta questo articolo

Il Villafranchese è da sempre il «cuore» del calcio dilettantistico veronese: oggi sono ben 27 le società iscritte ai campionati federali. Negli ultimi vent’anni sono stati due i sodalizi che si sono messi in evidenza, sia pure fra alti e bassi: Sommacampagna e Villafranca. La prima è sicuramente una delle formazioni più in vista a livello provinciale e milita in serie D. La seconda, grazie alla regia di dell’istrione Gianni Recchi, punta a vincere in campionato di Eccellenza.

 

Sempre ai vertici dilettantistici è rimasto invece il Lugagnano, che non è mai sceso al di sotto della Promozione. Un capitolo a parte merita il calcio di Vigasio, che oggi schiera ben tre club, con la società maggiore che, in pochi anni, è passata dalla Seconda categoria all’Eccellenza. Altra potenza è il Sona Maddalena Mazza, soprattutto a livello giovanile, dopo la fusione con la formazione del Saval. Il Casteldazzano è sicuramente fra le squadre emergenti, mentre il Povegliano sta facendo i salti mortali per rimanere in Prima. Particolare la situazione di Alpo, dove convivono due società: lo storico Alpo Adige e l’Alpo Club, ora addirittura in Prima categoria. In Seconda categoria troviamo l’inossidabile Caselle, ma anche il Quaderni dello storico segretario Aldo Perina, rimasto in Prima sino al 2006; la Scaligera 2003 rinata sulle ceneri della gloriosa Scaligera di «Rambo» Bissoli che negli anni Novanta si fece valere in Eccellenza; l’Olimpica Dossobuono, ripescata per meriti sportivi in Prima nel 1988; il Gabetti Valeggio che, nella primavera 2007 era ancora in Promozione; il Mozzecane del presidente onorario Giorgio Giavoni, che non si rassegna; la novità di quest’anno è la società sorta dalla fusione fra i giovani club Salionze e Valeggio 2002 con la denominazione Salionzevaleggio 2002: l’obiettivo è salire in Prima.

 

In Terza categoria troviamo alcune squadre che non sono mai riuscite a fare il salto di categoria: La Rizza Deportivo, Real Vigasio, Real Lugagnano, San Giorgio Villafranca, Jovanese di Casteldazzano. E’ appena nato l’ambizioso Atletico Vigasio 2008, mentre il calcio dilettantistico è tornato a Custoza. Novità anche con l’United Sona Palazzolo, dopo la retrocessione del Palazzolo che nel 2006 era in Prima categoria. Tentano di decollare Rosegaferro, Nuova Unione Trevenzuolo e Pizzoletta, dove si ricordano ancora i fasti del Pollo Miglioranza, scomparso nel 1992 con la cessione del titolo sportivo dell’Eccellenza al San Massimo. Sotto la presidenza di Norino Darra e con il direttore sportivo Arnaldo Ottoboni, il Pollo negli anni ’80 vinse tutto il possibile.