E’ Bruno “Tome” Tomezzoli il quarantunesimo Tzigano del Carnevale di Lugagnano. Le elezioni si sono tenute oggi

Stamattina a Lugagnano si sono tenute le elezioni per la scelta del quarantunesimo Tzigano, la maschera storica della frazione. Fin dalla prima mattina gli agguerriti comitati a supporto dei candidati si sono fatti sentire, con slogan e scherzi nella migliore tradizione del Carnevale. Segno di una comunità ancora viva che sa ritrovarsi in questi coinvolgenti appuntamenti in piazza.

A sfidare la nebbia ed a sfidarsi a colpi di simpatici inni e di cartelli goliardici sono stati quest’anno per la lista n. 1 Nicola Giardini, detto “Nico” e Chiara Bonomi e per la lista n. 2 Bruno Tomezzoli, detto “Tome”, con Stefania Cerpelloni.

Molto buona l’affluenza di votanti, che ha portato alle urne circa 600 persone, che dalle 8.30 alle 12.30 si sono accodate presso il seggio in piazza Battaglione Alpini. Un sistema di voto molto efficace, con alcuni volontari che accoglievano i votanti in un primo tavolo registrando nome, cognome e lungo di residenza, quindi due cabine elettorali e poi l’urna dove depositare il proprio voto.

A gestire il tutto, con la consueta organizzazione perfetta, il Comitato Carnevale Benefico “Lo Tzigano”, guidato dal presidente Tiziano Zocca, che ha anche allestito un ricco punto di ristoro in piazza per i votanti, oltre a curare la colonna sonora dell’evento con il sempre mitico Aldo Zandonà.

I candidati Tzigani con, al centro, il presidente del Gruppo Carnevale di Lugagnano Tiziano Zocca. Sopra, sotto il titolo, gli Tzigani vincitori

Ottimi e di alto livello i piatti offerti ai tanti che si sono recati a votare, con il supporto di Casa Molon: quest’anno si poteva gustare, tra le altre cose, una spettacolare paella che ha veramente deliziato carnevalanti e votanti.

Appena chiuse le urne si è potuto procedere immediatamente allo spoglio e il voto ha decretato vincitore Bruno “Tome” Tomezzoli con Stefania Cerpelloni. Saranno quindi loro, supportati da tutto il Comitato Carnevale, a rappresentare come quarantesimo Tzigano il carnevale di Lugagnano in ogni manifestazione ed in tutta la provincia.

Il calendario carnevalesco prosegue poi con l’investitura ufficiale del nuovo Tzigano e della nuova Tzigana venerdì 2 febbraio alle ore 20 presso il palatenda di Lugagnano in largo Weiler, la cena delle associazioni venerdì 8 marzo e la cena con festa in maschera sabato 9 marzo. Per chiudere con la grande sfilata di carnevale per le vie di Lugagnano in programma per domenica 10 marzo.

Al termine del voto il presidente del Carnevale Lugagnano Tiziano Zocca ha dichiarato al Baco la sua soddisfazione “per un evento come quello di stamattina che sa sempre riunire così tante persone. Ora ci aspettano importanti appuntamenti, vogliamo animare e divertire la nostra comunità portando alti i valori di amicizia e di condivisione che sa proporre il carnevale”.

Mario Salvetti
Nato nel 1969, risiede da sempre a Lugagnano. Sposato con Stefania, ha due figli. Molti gli anni di volontariato sul territorio e con AIBI. Nella primavera del 2000 è tra i fondatori del Baco, di cui è Direttore Responsabile. E' giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Veneto. Nel tempo libero suona (male) la batteria.