Due memorial, per non dimenticare due Alessandro

Ascolta questo articolo

Anche quest’estate, i giovani di Sona e Palazzolo ricorderanno Alessandro Fasoli e Alessandro Rossi, due ragazzi molto amati che se ne sono andati nel fiore dell’età, a due anni di distanza l’uno dall’altro, lasciando un vuoto incolmabile nei cuori di chi li ha conosciuti.

 

Il secondo memorial Alessandro Rossi è iniziato il 2 luglio, dopo la grande festa inaugurale che si è tenuta al “Planet Beer” il 24 giugno. Alessandro se ne è andato il 14 febbraio del 2010, ma i suoi amici sono riusciti a far rivivere il suo entusiasmo e la sua determinazione in un torneo di calcio a sette, a cui partecipano ben 12 squadre. Tante le richieste di partecipazione ricevute dagli organizzatori, a conferma del fatto che l’amicizia può essere davvero più forte di tutto, anche della morte. In soli due giorni, le iscrizioni erano già al completo.

 

Si gioca tre sere a settimana, il lunedì, il mercoledì e il venerdì, dalle 21 alle 22 e dalle 22 alle 23. Le finali sono previste per il 27 luglio. Fino a quel giorno, nel campo parrocchiale di Palazzolo, dove si svolge il torneo, sventoleranno i due striscioni preparati dagli amici di Alessandro, che insieme recitano: “Faccio così grido di più, voglio che tu da lassù mi ascolti”. La frase è tratta dalla colonna sonora del memorial: “Read all about it (Tutto quello che devi sapere)”, cantata da Professor Green e Dolcenera. Tutto il ricavato della manifestazione sarà devoluto in beneficenza alla parrocchia, alla scuola materna di Palazzolo e all’associazione Peter Pan onlus.

 

Il 16 luglio partirà anche il quarto memorial Alessandro Fasoli, per ricordare il diciottenne di Sona morto a Gardaland il 29 luglio del 2008, per un tragico incidente sul lavoro.

 

Il torneo di calcio a cinque si disputerà nel campetto di via Donizetti, all’interno della grande area verde che l’anno scorso è stata intitolata proprio al giovane Alessandro. Si sfideranno sei quadre, divise in due gironi, e si giocheranno due partite a sera. La finale è prevista per il 27 luglio, quando verrà organizzata anche una grande festa in memoria del giovane scomparso. Ci saranno le premiazioni, e poi con la musica dal vivo con la band Schneider nur.

 

Tutto il ricavato della manifestazione sarà devoluto in beneficenza. Nel memorial a lui dedicato, Alessandro tornerà a vivere per essere “l’ammirazione e la meraviglia” del suo tempo… Anche da lassù.