Don Giorgio non ci sta: “A Sona nessuna divisione tra parrocchia e contrada”

I presunti dissapori tra la contrada Piona e il parroco di Sona in merito allo spostamento della statua di San Luigi avevano generato nei giorni scorsi una certa polemica, arrivata addirittura a trovare grande evidenza su L’Arena che, sabato, ha pubblicato sulla vicenda un lungo pezzo, come si può vedere nella foto.

Ad intervenire oggi su questo tema, e sull’annessa polemica, è lo stesso don Giorgio Zampini, con una mail inviata al Baco e poi anche con un intervento sulla nostra pagina Fecebook.

Don Giorgio ci scrive che “non c’è stata divisione fra parroco e contrada, ma una semplice donazione alla parrocchia da parte di una famiglia. Perchè non vengono mai pubblicate le foto dello stato in cui si trovava il capitello prima di essere donato e sono pubblicate solo quelle di dove si trova ora?”. 

In merito poi a San Luigi, sempre don Giorgio scrive che non è lui il santo patrono di Sona ma è San Salvatore. “Poi – aggiunge il Parroco – se sul sito del Comune hanno fatto un errore, ho già chiesto da più di un mese di correggere”. 

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews