Domenica anche a Sona si vota per le primarie del Partito Democratico

Ascolta questo articolo

Domenica prossima, 8 dicembre, il congresso del Partito Democratico giungerà al momento clou, le primarie per l’elezione del nuovo Segretario nazionale. Com’è noto, i contendenti sono Pippo Civati, Gianni Cuperlo e Matteo Renzi. Abbiamo chiesto di spiegarci come funzioneranno queste elezioni a Sona alla Coordinatrice del PD del nostro Comune Lucia Corona Piu.

 

“Per affrontare questo importante appuntamento, il Circolo PD di Sona allestirà due seggi: uno a Sona, in Sala Affreschi (via Roma), dove dovranno recarsi tutti i residenti di Sona, Palazzolo e San Giorgio, e l’altro a Lugagnano, presso il salone delle scuole medie in via Carducci, per tutti i residenti, appunto, di Lugagnano. Entrambi i seggi saranno aperti continuativamente dalle 8 alle 20. Per votare – spiega Lucia Corona – non occorre essere iscritti al Partito: le primarie sono aperte a tutti i cittadini che abbiano compiuto i 16 anni di età. E’ necessario presentare la tessera elettorale e un documento d’identità; i non iscritti dovranno versare due euro per le spese organizzative, contributo non richiesto ai tesserati”.

 

“I minorenni e i cittadini fuori sede (anche solo temporaneamente) devono obbligatoriamente registrarsi online sul sito www.primariepd2013.it, operazione possibile fino alle ore 12 di venerdì 6 dicembre. In questo caso, l’elettore dovrà portare al seggio anche la stampa del modulo di registrazione, attestante l’assegnazione al seggio e la ricevuta di pagamento. Gli iscritti del partito – dettaglia il Coordinatore per Sona del Partito Democratico – hanno già espresso la loro pre-selezione nelle cosiddette convenzioni provinciali, ovvero nella fase locale del congresso, conclusasi il 24 novembre. A Sona questo adempimento è stato espletato lo scorso 12 novembre, occasione per la quale, in un’assemblea pubblica, sono stati presentati e discussi i programmi di tutti i candidati. Quella sera hanno votato 25 dei 41 aventi diritto, assegnando 16 preferenze a Renzi, 7 a Civati e 2 a Cuperlo”.

 

“Data la buona copertura mediatica dell’evento a livello nazionale – termina Lucia Corona Piu -, il circolo di Sona non ha organizzato ulteriori eventi di confronto, lasciando ai comitati di supporto dei tre candidati il compito di fare la campagna programmatica. La sfida più grande per queste primarie, però, e quella sulla quale si concentrerà l’attività del circolo, sarà l’affluenza: le vicissitudini dell’ultimo anno, dalla sconfitta alle elezioni politiche alla coalizione di governo con l’avversario storico, hanno allontanato molti elettori, che ora vanno recuperati proprio grazie alle innovazioni proposte nei programmi congressuali dei tre candidati. Per qualunque informazione ci si può rivolgere al Circolo PD di Sona scrivendo a info@pdsona.it”.