Domenica a San Giorgio si gioca a s-cianco (e ad altri giochi di un tempo)

Domenica 7 maggio si tiene a San Giorgio in Salici una tappa della quindicesima edizione del Campionato Provinciale di S-cianco (lippa).

Ad organizzare il Campionato Provinciale è l’Associazione Giochi Antichi. Il Campionato è partito il 19 marzo da Piazza XVI Ottobre (Santa Toscana) a Verona e, dopo un viaggio nella provincia veronese, arriverà con la giornata la finale in Piazza Bra il 28 maggio.

La quindicesima edizione del campionato testimonia il successo di questo gioco tradizionale, che in pochi anni è tornato alla ribalta nel territorio di Verona e che coinvolge ormai centinaia di giocatori e un vasto pubblico. Le piazze e le strade della Provincia e del Comune di Verona utilizzate si trasformano anche per questa edizione in spazi condivisi dal gioco, togliendoli, anche se per poche ore, al monopolio del traffico automobilistico. L’obiettivo è tornare a giocare sul proprio territorio attraverso una pratica ludica che fino a non molto tempo fa era molto diffusa e che, grazie all’opera dell’Associazione Giochi Antichi ed alle relazioni intessute, è tornata a rivivere.

Il gioco tradizionale, dichiarato patrimonio culturale immateriale dall’UNESCO nel 2003, anche per la positiva capacità aggregativa di questa pratica, trova nel veronese concreto riscontro tramite la più numerosa comunità di giocatori di Lippa esistente in Italia, oltre che una della più importanti in Europa.

Con l’occasione della tappa del Campionato provinciale, a San Giorgio in Salici vengono organizzati anche degli altri giochi di strada, che facevano divertire i nostri nonni qualche anno fa.

La bella iniziativa, che si tiene dalle 16 alle 19, è frutto di una collaborazione tra il Comune di Sona e le Associazioni di San Giorgio in Salici tra le quali Alpini, Fanti, Campanari, Polisportiva, NOI, Fidas, Cacciatori, Combattenti e Reduci e ViviSangiorgio.