Domenica a Palazzolo arriva “Sport nei Parchi”: Attività sportive per tutti nel parco Francesco Giacomelli

Domenica 17 settembre si tiene l’apertura di un nuovo capitolo di “Urban Sport Activity e Weekend” a Palazzolo. L’iniziativa è “Sport nei Parchi”, ideata da Sport e Salute S.p.A., la società dello Stato per la promozione dello sport e dei sani stili di vita, in collaborazione con Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e i Comuni beneficiari e attori del progetto.

Il Comune di Sona entra nella “Palestra a cielo aperto di Sport e Salute” che abbraccia tutta Italia, unendo le persone da sud a nord attraverso lo sport all’aperto nelle piazze e negli spazi verdi. L’adesione prevede un nuovo modello di fruizione degli spazi verdi pubblici che li abilita alla pratica sportiva gratuita durante i fine settimana, per tutti e senza limiti di età.

Sarà Paolo Nicolato, allenatore di calcio ed ex c.t. della Nazionale Under 21 (che risiede a Sona), a tenere a battesimo la nuova area attrezzata ‘Parco Francesco Giacomelli’ di via Cecco Angiolieri a Palazzolo, e domenica 17 settembre dalle ore 10 darà il via alle attività sportive di calcio, karate e lotta olimpica, volley e rugby dirette dalle ASD beneficiarie dei fondi del progetto: ASD Lovers Palazzolo, ASD Nippon Club, ASD Volley Palazzolo e ASD West Verona Rugby Union.

La festa durerà fino alle ore 13. A presentare l’iniziativa e il programma ci sarà un momento istituzionale con il sindaco Gianfranco Dalla Valentina e l’assessore allo sport Orietta Vicentini, il rappresentante ANCI Veneto Angelo Tosoni, la coordinatrice di Sport e Salute Veneto Tiziana Boscolo, e il coordinatore di Sport nei Parchi Comune di Sona Roberto Pimazzoni.

A partire dal 17 settembre, per un anno, con l’eccezione di una pausa nel periodo invernale, la cittadinanza potrà fare attività fisica nel parco, nello specifico: calcio il venerdì dalle 15 alle 16.30, rugby il sabato mattina dalle 10 alle 11.30, karate e lotta olimpica il sabato pomeriggio dalle 15 alle 16.30, volley la domenica dalle 10 alle 11.30.

Per lo scopo, saranno allestite al Parco Francesco Giacomelli 4 isole sportive dove si alterneranno le associazioni e l’unico requisito richiesto per partecipare è avere un certificato medico per l’attività fisica.

Il sindaco del Comune di Sona Gianfranco Dalla Valentina sottolinea: “Sport e Salute è attenta ai territori e sostiene il diritto allo sport di tutti e ‘Sport nei Parchi’ è una risposta concreta al territorio, l’iniziativa è perfettamente in linea con la visione dell’amministrazione che desidera favorire la fruizione dei parchi pubblici come ‘palestre a cielo aperto’, con opportunità accessibili a tutte le età”.

Il sindaco aggiunge: “La progettualità ha una spesa complessiva di 25.000 euro, al 50 per cento finanziati dal Comune di Sona e al 50 per cento dal Ministero. Ringrazio Sport e Salute e ANCI per aver colto questo bisogno delle nostre comunità di avere spazi verdi sicuri e attrezzati, in cui ritrovarsi e svolgere attività fisica all’aperto”.

Fondamentale per l’attivazione del progetto, il coinvolgimento delle ASD del territorio, come ci ha raccontato l’assessore allo sport Orietta Vicentini: “Saranno le associazioni del nostro territorio le protagoniste dell’offerta di un qualificato programma di attività sportiva gratuita all’aria aperta per bambini, ragazzi, donne, over 65. Sono loro il motore della socialità e della promozione di stili di vita più salutari che si manifesta nello sport”.

Le stesse ASD potranno svolgere durante la settimana l’attività in favore dei propri tesserati nelle aree del parco selezionate e, oltre all’attività sportiva, saranno previste giornate a tema ‘sport e sociale’ o ‘Sport e Salute’, incontri formativi e informativi su tematiche specifiche, in favore dell’intera comunità, con lo scopo di promuovere messaggi e campagne di sensibilizzazione su temi sociali e sui corretti stili di vita, in collaborazione con altri soggetti e istituzioni del territorio.

Alessandro Ceradini
Nato nel 1980 residente al Basson da generazioni, ragionerie diplomato all’Istituto Tecnico Commerciale Anton Maria Lorgna. Lavora al Consorzio di Bonifica Veronese da quasi vent’anni. Adora la compagnia, la buona cucina, viaggiare e passare del tempo con i suoi cani. Oltre a scrivere, grazie alle patenti conseguite, realizza video ed immagini con l’uso di droni.