Dodici anni fa la strage a Caselle

Il 13 dicembre 1995 – una giornata di forti nevicate – un aereo Antonov 24 YMR, appena decollato dall’aeroporto di Caselle di Sommacampagna per raggiungere Timisoara, si schiantò al suolo. Nell’incidente morirono 49 persone: quattordici romeni, trenta italiani, quattro serbi e un olandese.

 

A ricordare l’equipaggio, composto esclusivamente da personale rumeno, è stata posta sul luogo del disastro una lapide e per anni il punto dell’impatto è stato triste meta di visite per i parenti delle vittime.

 

Secondo quanto accertarono i tribunali l’aereo rumeno cadde per il peso eccessivo e per l’anomala concentrazione di ghiaccio sulle ali, trascinando con sé 49 persone. Nella foto quello che restò di quell’aereo dopo il tragico incidente.

 

Un’immensa disgrazia che ha segnato il nostro aeroporto e la nostra comunità e che merita oggi – a dodici anni esatti di distanza – una doverosa memoria.