Diversamente in Danza inaugura una nuova rampa, grazie anche al ricavato della Magnalonga

Il ricavato della tredicesima edizione della Magnalonga tenutasi a Lugagnano lo scorso settembre è stato destinato a tre progetti di solidarietà. Uno dei beneficiari è stata l’associazione Diversamente in danza di Giorgia Panetto di Lugagnano.

Il gruppo coreutico si occupa di avvicinare persone diversamente abili al linguaggio della danza ma anche di sensibilizzare al tema della disabilità chi è attivo nel mondo artistico.

Grazie a questo contributo, all’Hellas club di Sommacampagna, Banco BPM e ad altre donazioni di privati Diversamente in danza ha avuto la possibilità di installare una rampa presso la sede di Drim Danza Ritmo Movimento a Fumane.

Sulla pagina Facebook di Diversamente in danza leggiamo:

Perché mettere una rampa laddove c’è uno scalino non significa solo aprire un passaggio… Significa aprire le menti, significa cambiare la cultura, significa dare a tutti la possibilità di salire sempre più in alto.

Qui sotto il video dell’inaugurazione:

Articolo precedenteLugagnano: gattino salvato dai Vigili del Fuoco (grazie ad un passa parola sui social)
Articolo successivoLugagnano: la grandine di domenica lascia una scia di danni che mettono a rischio la produzione
Nato nel 1994 e residente a Lugagnano, scrive per il Baco dal 2013. Con l'impronta del liceo classico e due lauree in economia, ora lavora con numeri e bilanci presso una società di revisione. Nel (poco) tempo libero segue con passione la politica e la finanza e non manca al suo inderogabile appuntamento con i nuovi film al cinema (almeno) due volte a settimana. E' giornalista pubblicista iscritto all'ordine dei giornalisti del Veneto.