Disturbi dell’apprendimento, bullismo e autoisolamento degli adolescenti: tre importanti incontri al Polo Culturale di Caselle

Il tema di come accompagnare la crescita dei nostri figli è sempre più di attualità, in un mondo iperstimolato e disorientante.

Bene quindi che il Polo Culturale di Caselle organizzi un ciclo di tre incontri con un titolo invitante: “Conversazioni di psicologia”. Il primo è venerdì 25 ottobre alle ore 20.30 presso il Centro Sociale di Caselle. Il titolo è invitante in quanto la conversazione in genere è un’attività che mette a proprio agio, ma al tempo stesso il tema citato è la psicologia, non altrettanto facile da avvicinare. Un approccio direi molto interessante.

L’iniziativa rientra nel progetto College che il Polo Culturale di Caselle organizza da ormai due anni e che sta riscuotendo un successo crescente ed al di sopra delle attese.

Per chi ancora non lo conosce, il progetto College di fatto organizza ripetizioni scolastiche per studenti prevalentemente delle scuole superiori coinvolgendo un team di tutor selezionati dal mondo degli studenti universitari. Il tutto con una gestione organizzativa di qualità ed a prezzi molto sostenibili.

Un progetto che sta coinvolgendo sempre più studenti anche del territorio di Sona e che tra non molto potrebbe trovare da noi anche una seconda sede.

Tornando alla serie di incontri, segnaliamo i tre temi in programma: 25 ottobreDSA-ADHD-BES facciamo chiarezza”; 8 novembre “Bullismo, come riconoscere i segnali e applicare strategie per aiutare i ragazzi coinvolti” e 25 novembre “Adolescenza, l’angoscia di vivere – La sindrome di Hikikimori, ovvero l’autoisolamento”.

La relatrice sarà la dottoressa Letizia De Mori, Psicologa-Neuropsicologa, Psicodiagnosta e Riabilitatore delle Funzioni Cognitive Superiori.

Considerando i posti disponibili limitati a 50, si suggerisce di prenotare allo 3348951007 o scrivendo a culturalecaselle@gmail.com.

 

Enrico Olioso

About Enrico Olioso

Nato a Bussolengo il 16 agosto 1964, risiede dall’età di 5 anni a Sona (i primi 5 anni a Lugagnano). Sposato con due figli. Attivo nel mondo del volontariato fin dall’adolescenza, ha fatto anche esperienza di cooperazione sociale. È presidente dell’associazione Cav. Romani e socio Avis dal 1984. Fa parte della redazione di Sona del Baco da Seta dal 2002. È tra gli ideatori del progetto Associazioni di Sona in rete attivato nel settembre 2014.

Related posts