Ascolta questo articolo

Il 10 marzo alle ore 20.30 in Sala Consiliare a Sona una sonese presenterà il suo secondo romanzo.

Si tratta di Roberta Giacomazzo con “Dipende solo da me”, storia fantasy della giovane Amy, a cui viene data una seconda occasione per imparare a seguire il cuore.

Attraverso questa storia – spiega al Baco l’autrice – vorrei trasmettere ai miei lettori, con parole semplici e dirette, quello che ho imparato sulla vita. In particolare, la parola-chiave di questo secondo romanzo è gratitudine. Ho sperimentato sulla mia pelle l’importanza del dono come atto spontaneo e ho capito a mie spese che non bisogna mai dare niente per scontato. Ogni persona che incontriamo è, nel bene e nel male, un insegnante, che non è capitato per caso nella nostra esistenza. Ho imparato che se vogliamo vivere davvero dobbiamo contare solo su noi stessi, non aspettarci che la felicità venga da fuori, dipendendo costantemente dall’approvazione degli altri.

dipende solo da me giacomazzoLa gratitudine, le emozioni, l’autostima, il rispetto per noi stessi sono i tanti motivi di riflessione che regala “Dipende solo da me”, la cui copertina, con un azzeccato cuore al centro, è un regalo dell’amica artista Barbara Arduini di San Giorgio in Salici.

Appuntamento quindi al 10 marzo, presso la Sala Consiliare di Sona, dove Roberta, dialogando con l’Assessore alla Cultura Gianmichele Bianco, racconterà la genesi e il messaggio del suo ultimo libro.

Per chi volesse intanto leggerlo, “Dipende solo da me” è in vendita a Lugagnano presso la Liberia Castioni, presso l’Edicola di Sona e quella della Grande Mela.