“Difendiamo ambiente e territorio”, assemblea di un gruppo spontaneo di cittadini

Un “gruppo spontaneo di cittadini”, come si definiscono, ha organizzato per martedì prossimo 2 dicembre alle ore 20.45 in sala consiliare a Sona un incontro pubblico sul tema “Difendiamo il nostro ambiente ed il nostro territorio”.

difendiamo il territorio 

La serata è dedicata alle molteplici questioni ambientali presenti nel Comune di Sona. Il programma prevede due parti. Nella prima parte interverranno l’Avvocato Giuliano Castellini, la Dottoressa Linda Rosa Gelmetti e il Dott. Giovanni Beghini. Nella seconda parte spazio di confronto aperto ai cittadini per domande e proposte.

 

L’Avvocato Castellini, portavoce del Comitato Cielo e Terra, spiega che “abbiamo organizzato questa serata di confronto per parlare dei problemi ambientali che affliggono il territorio da anni e che si stanno facendo sempre più pressanti,perché anziché diminuire, aumentano in maniera esponenziale proprio nella pianura padana, cuore nero dell’Europa”. 

 

“La terra dell’inquinamento – prosegue Castellini – si sta espandendo ed i cittadini ne subiscono impotenti le malattie ,i disagi e le paure che la loro aspettativa di vita sia sempre più in pericolo. Partendo dalle realtà conosciute,come l’emanazione di esalazioni nocive e maleodoranti provenienti dalla Nordbitumi che verrà illustrata da chi ha vissuto la storia sia sotto il profilo legale , medico e tecnico chimico si cercherà di sviluppare una identificazione delle varie realtà di crisi, per elaborare una mappatura”. 

 

“L’intento è di suscitare la consapevolezza  nei cittadini di ciò che ci sta  venendo addosso soprattutto in concomitanza della TAV e Si.Ta.Ve. L’esperienza di chi ci ha preceduto nelle battaglie all’inquinamento può aiutare a trovare gli strumenti per combatterle,scovando le realtà ancora sconosciute o irrisolte: una per tutte la SUNOIL. Verrà dato spazio a tutti quelli che subiscono il disagio e la paura di avere accanto ,senza saperlo, fonti di malattie incurabili, per manifestarlo e per organizzarsi a contrastarle, sicuri ormai – termina Castellini – che le istituzioni preposte alla salute pubblica, da sole, sono insufficienti e talvolta anche del tutto assenti”.

 

Di problemi ambientali del territorio, quali Sun Oil, Discarica Cà di Capri e TAV ci siamo occupando moltissimo come Baco in questi mesi. Segnaliamo, ad esempio, che sul prossimo numero della nostra rivista in edicola da sabato 6 dicembre sarà presente uno speciale di diciassette pagine proprio sul problema TAV a Sona, con le cartine e l’analisi dettagliata del percorso, le spiegazioni dei vari nodi critici, il tema degli espropri, la descrizione dei cantieri che verranno insediati sul nostro territorio, interviste ed interventi.