Dal Sona al Chievo: il sogno di Pietro diviene realtà

La notizia è di quelle che profumano molto di favola. Pietro Gecchele, mezz’ala destra classe 1997, al Sona Mazza da quando aveva dodici anni è passato alla Primavera del Chievo, quasi sottovoce.

pietro
Pietro Gecchele

Tutto inizia lo scorso gennaio quando la società della Diga gli ha fatto fare un provino durato qualche giorno. Poi però il silenzio, e Pietro pensa che quel treno sia passato senza fermarsi.

Ma non si perde certo d’animo, anzi. Disputa un buon campionato con il Sona Mazza, lavora con grande impegno e serietà come sempre, e a giugno, del tutto inaspettata, arriva invece la grande novità: il passaggio alla Primavera del Chievo.

Ritiro con il Chievo, allenatori convinti e tesseramento firmato, con la formula del prestito. A D’Anna, storico giocatore del Chievo e ora allenatore della Primavera, il ragazzo è subito piaciuto, gli ha cambiato ruolo trasformandolo in un terzino e gli sta dando fiducia E già Pietro può vantare una partita di allenamento contro la prima squadra.

Sabato inizia il campionato Primavera, dove il Chievo veleggia sempre tra le prime squadre. Se sono rose…

.