In uscita il 100esimo numero del Baco, un traguardo speciale per un numero speciale. Da non perdere

Da sabato 2 marzo è in distribuzione in tutto il Comune di Sona il centesimo numero de Il Baco da Seta (nella foto sotto la copertina): ben centoquattro pagine di analisi, interviste, inchieste e approfondimenti, con più di 80 articoli e più di 200 foto. Tutte dedicati al territorio di Sona.

Cento numeri rappresentano un traguardo speciale per la nostra redazione, che vogliamo condividere con tutti i nostri lettori.

Ecco solo alcuni degli articoli che troverete nel periodico:

  • Noi crediamo ancora in Sona. E voi?
  • Il centesimo numero del Baco: un successo da festeggiare. Ma guardando oltre
  • “Molto buoni i rapporti con Sona”, il Baco incontra il Sindaco di Verona Sboarina, che affronta i grandi temi del territorio, dalla TAV alla Sun Oil. Senza dimenticare Giulietta
  • Ludopatia: aumentano sul territorio le famiglie rovinate dal gioco. E il Comune prova ad inasprire le sanzioni
  • La (dura) socialità nei nostri bar
  • Giovani e uso di stupefacenti nel Comune di Sona, qual è la situazione reale? Un problema da monitorare
  • Dipendenze: cosa possiamo fare noi genitori?
  • L’elenco completo e dettagliato di tutti gli espropri della TAV a Sona
  • Sun Oil a Lugagnano: nuova svolta, il tribunale di Verona dissequestra l’impianto. Ora cosa succede?
  • Odori della Matco in val di Sona, la ditta viene classificata come “industria insalubre di prima classe”
  • Aperto finalmente il dispensario farmaceutico di San Giorgio in Salici. Ma non si placa la polemica politica
  • Bonometti: “I cittadini presto si accorgeranno di come sta amministrando la maggioranza del Sindaco Mazzi”
  • Quell’assordante silenzio in Consiglio comunale
  • Sona premia le Eccellenze Scolastiche: otto delle Superiori e ventidue delle Medie. “Alzate sempre l’asticella”
  • Progetto TAG: Sona punta sui giovani, come capofila di altri trentasette Comuni
  • “Che esperienza fare la Guardia Medica in carcere”. Arriva la pensione per il dottor Pierobon, dopo una vita di servizio a Sona
  • Palazzolo, apre “Gastronomia e Pizza”, ma chiude il negozio storico “Alimentari di Ornella Carnielli”
  • “La passione per il giornalismo e l’orgoglio di guidare questo gruppo”. Un’intervista tutta in casa con il Direttore del Baco
  • La copertina del centesimo numero del Baco (Grafica di Agnese Bonetti)

    Il Lions Club Sona Bussolengo Pescantina in visita alla mostra del Tiepolo a Vicenza

  • La bibliotecaria Raffaella Tessaro, vera colonna della cultura a Sona. Fin dal 1985
  • “Un’esperienza emozionante”. Beatrice di San Giorgio in Salici alle prese con i costumi del “Don Giovanni” al Filarmonico
  • Visita alla cantina Zamuner di Sona, un’eccellenza italiana con spumanti che competono con gli champagne francesi
  • Sona-Mondo andata e ritorno. Sabrina Montresor, da San Giorgio in Salici a Dresda, con un lavoro sulle patologie cardiovascolari (e la pasta fresca)
  • Inaugurato a San Giorgio in Salici il capitello dedicato a Santa Bernadette, frutto della generosità di molti
  • Il Gruppo UNITALSI di San Giorgio in Salici, una lunga ed importante storia di fede e servizio
  • “Tanta passione, ma organizzare il carnevale è sempre più complicato”: le parole degli Tzigani e del Presidente Merzari
  • Che stagione carnevalesca nel Comune di Sona!
  • Tante iniziative per il Gruppo Underground di Lugagnano, che trova nuove forze e prosegue nella sua opera di animazione
  • Dalla Magnalonga di Lugagnano 2500 euro per SOS, Emporio della Solidarietà e Gruppo del Malato
  • In centocinque in Germania con la parrocchia di Lugagnano: quattro giorni di comunità e di crescita
  • Il Barbecue e altre stravaganti avventure. Giuseppe Lugo, dal petto di pollo al “do” di petto
  • Quella volta che il campanile di Madonna di Monte fu colpito da un fulmine
  • Il Baco Enigmistico
  • Il Questionario del Baco. Risponde Fiorenzo Danieli: Presidente dell’AVIS di Lugagnano e da sempre impegnato nel volontariato
  • Festa del Ringraziamento degli agricoltori di Palazzolo. La tradizione continua nonostante la crisi del settore
  • Quell’appello ai “liberi e forti” che cento anni fa diede frutto anche a Sona. E di cui avremmo ancora bisogno
  • Il logo del Comune di Sona: una storia antica che torna di attualità
  • Un almanacco del 1915 descrive com’era il Comune di Sona alla vigilia della Prima Guerra Mondiale
  • Alcuni documenti storici ci raccontano l’uso della “lengua veneta” sul nostro territorio
  • Ammazza, quanti Mazzi! La plurisecolare simbiosi fra una genìa ed un paese

…e molto altro ancora.