Crollato il muro tra la Guglia di Sona e la scuola materna

Giovedì scorso 28 marzo è crollato per circa venti metri il muro posizionato tra la Guglia di Sona e il parco giochi della scuola materna del capoluogo.

.

.

Quello dove è avvenuto il crollo costituisce uno dei luoghi più caratteristici del nostro Comune. Situata nel punto più alto del parco della Villa Trevisani Calderari Romani (XIX secolo) ed eretta nel 1834, la Guglia, così la chiamano i cittadini di Sona, è una torre circolare, costruita con i materiali poveri dell’epoca, perlopiù sassi e mattoni. Dal punto più alto della torre, tra le punte dei cipressi, si può godere una vista stupenda su tutto il territorio circostante arrivando fino al Lago di Garda e alla città di Verona.

Ora il cancello di accesso al parco è stato chiuso e si attendono interventi del Comune, anche per evitare ulteriori crolli vista la vicinanza – come si diceva prima – con il parco giochi dell’asilo comunale. 

.