Covid: Sona al settimo posto nel veronese per rapporto tra popolazione e contagi (tra Comuni con più di 15mila abitanti)

Ahinoi, ci risiamo. Speravamo tanto che il Covid non ritornasse ed invece rieccoci a dover affrontare ancora una volta questa che, a tutti gli effetti, è una nuova emergenza sanitaria.

Come quando, la scorsa primavera, abbiamo preso in esame i numeri che ci vernivano forniti dalle autorità competenti per verificare l’effettivo andamento dell’epidemia in rapporto alla nostra popolazione, così oggi riprendiamo tali elaborazioni consapevoli che per risolvere il problema non sono sufficienti i grafici, occorre la consapevolezza del pericolo che il virus rappresenta e una ordinata prevenzione della malattia da parte di tutti.

Il ragionamento che sta alla base di questi numeri è sempre il medesimo: siamo convinti che i numeri delle persone positive al coronavirus, presi in valore assoluto, non ci diano una indicazione di quanto sta avvenendo con riferimento al nostro territorio. Per avere questa dimensione infatti, è necessario confrontare il numero delle persone contagiose alla malattia dopo averlo ricondotto ad un parametro che sia uguale su tutti i territori analizzati.

Così come abbiamo fatto questa primavera, quindi, se noi dividiamo il “Numero degli abitanti” con il numero dei contagi (il Valore assoluto) otteniamo quante volte ha colpito il virus (mediamente) nella popolazione di riferimento.

Esempio: La città Alfa ha una popolazione di 10.000 abitanti e presenta un numero di contagiati (valore assolto) pari a 100; significa che nella città Alfa sono state contagiate 1 su 100 persone. La città Beta ha una popolazione di 20.000 abitanti e presenta un valore assoluto pari a 150; significa che nella città Beta sono state contagiate 1 su 133 persone. In valore assoluto, 100 è più piccolo di 150 ma, in valore relativo (residenti/Valore assoluto), i contagiati sono in numero maggiore nella città Alfa che nella città Beta.

Quindi, questo “indicatore” ci consente di confrontare i dati provenienti da territori diversi su base più omogenea.

La prima elaborazione che abbiamo realizzato ci dice come sta andando l’epidemia nel Comune di Sona rispetto ai comuni confinanti. Per questi Comuni, i valori che abbiamo calcolato (popolazione residente / numero di contagi) sono i seguenti:

Questa stessa tabella può essere letta anche attraverso la visualizzazione di un grafico che esprime in modo più immediato l’evolversi della situazione.

La seconda rilevazione che proponiamo riguarda Sona e i Comuni con più di 15.000 abitanti

Anche in questo caso, la stessa tabella può essere meglio descritta da un grafico.

Ciò che si appalesa evidente, guardando questi grafici è che la situazione del contagio tende a uniformarsi su tutto il territorio.

Se all’inizio della rilevazione (10 giorni fa) c’erano Comuni che presentavano notevoli differenze nel numero di contagi rapportati alla popolazione residente, oggi possiamo vedere che le “curve del contagio” si stanno uniformando notevolmente.

Il numero dei contagi a Sona è stato relativamente alto all’inizio della rilevazione ma oggi si può dire che si sta evolvendo verso una sua stabilizzazione intorno alla media dei contagi (ancora una volta possiamo dire che la saggezza popolare, se esiste, non mente e con lei possiamo affermare che “mal comune è mezzo gaudio” o anche che “si ha maggior gaudio stando al mezzo che sugli estremi, soprattutto se l’estremo è quello sbagliato!”).

Questa situazione è evidente se estrapoliamo dalle tabelle le linee di Verona e della media provinciale.

Per concludere questa breve analisi proviamo a dare un’occhiata ai numeri del contagio presi in valore assoluto ed allora vediamo che sono ancora cinque i Comuni che non presentano alcun contagio (Brenzone sul Garda, Ferrara di Monte Baldo, Roverè Veronese, Selva di Progno e Velo Veronese).

È chiaro, però che sono Comuni di piccole dimensioni dove, probabilmente è più facile mantenere condizioni di sicurezza. Tuttavia, sono 25 i Comuni in cui il numero di contagi risulta essere fra 1 e 5.

Se escludiamo Verona, che presenta 818 contagi (1 ogni 315 abitanti) i Comuni con il maggior numero di contagi sono, nel’ordine San Bonifacio (215 contagi – 1 ogni 315 abitanti), Villafranca di Verona (166 contagi – 1 ogni 118 abitanti) e San Giovanni Lupatoto (166 contagi – 1 ogni 201 abitanti).

In questa particolare “classifica” Sona e Bussolengo sono praticamente appaiate in nona posizione.

Trovate tutte le notizie aggiornate e verificate sulla situazione della pandemia Covid nel Comune di Sona nella sezione speciale del sito del Baco.