Covid. Martedì 8 febbraio a Sona 1 ricoverato in meno. Zaia: “Siamo in discesa, tra qualche giorno Veneto in zona bianca”

Il dato Covid elaborato dall’Ulss 9 di oggi martedì 8 febbraio per il Comune di Sona registra 1 ricoverato in meno rispetto a ieri (2 complessivi). I positivi sono 2 in più (384 casi complessivi).

Analizziamo i dati dei Comuni confinanti.

  • Bussolengo oggi i ricoverati in ospedale aumentano di 1 rispetto a ieri (6 complessivi). Si registrano 7 positivi in meno (445 casi complessivi).
  • Castelnuovo del Garda oggi i ricoverati in ospedale aumentano di 1 rispetto a ieri (3 complessivi). Si registrano 19 positivi in meno (278 casi complessivi).
  • Pescantina oggi i ricoverati in ospedale aumentano di 1 rispetto a ieri (1 complessivi). Si registrano 26 positivi in meno (305 casi complessivi).
  • Sommacampagna oggi i ricoverati in ospedale calano di 1 rispetto a ieri (6 complessivi). Si registrano 11 positivi in meno (268 casi complessivi).
  • Valeggio sul Mincio i ricoverati in ospedale aumentano di 2 rispetto a ieri (3 complessivi). Si registrano 19 positivi in meno (294 casi complessivi).
  • Villafranca oggi i ricoverati in ospedale aumentano di 2 rispetto a ieri (7 complessivi). Si registrano 23 positivi in meno (606 casi complessivi)
  • Verona città oggi i ricoverati in ospedale calano di 1 rispetto a ieri (44 complessivi). Si registrano 293 positivi in meno (3.622 casi complessivi).

Nel veronese i nuovi casi registrati nelle 24ore sono 2.014, mentre gli attualmente positivi calano di 3.140, con 9 decessi. I ricoveri sono 19 in più in area non critica (344 totali) e 1 in meno in terapia intensiva (31 totali).

In Veneto da ieri i nuovi casi sono 11.201, con 41 decessi, e gli attualmente positivi calano di ben 12.746. Nel corso del punto sulla pandemia di oggi il presidente Zaia ha spiegato che “oggi in Veneto l’indice Rt è all’1.12, le terapie intensive al 15% e i ricoveri in area non critica al 25%. La proiezione a sette giorni, secondo i nostri modelli matematici, mostra come l’area medica martedì sarà al 20,9% mentre per la terapia intensiva a sette giorni, all’11,7%. In una settimana, dieci giorni dovremmo quindi essere in zona bianca”.

“Sta iniziando la fase di discesa – ha proseguito il presidente Zaia – e alla luce di questo riprendono negli ospedali del Veneto le prestazioni specialistiche ambulatoriali: sono 264.745 quelle da recuperare e lo faremo velocemente”.

Alle 06.19 di oggi 8 febbraio le dosi di vaccino somministrate in Veneto sono complessivamente 10.571.837. Nel veronese ieri sono state somministrate 4.984 dosi, per un totale di 1.970.847 da inizio della campagna vaccinale. L’81,5% della popolazione residente a Verona ha ricevuto almeno una dose di vaccino.

Secondo il report vaccini anti Covid-19 del ministero della salute, le dosi complessivamente somministrate in Italia sono 130.750.812 Sono 49.272.294 le persone con almeno una dose (91,23% della popolazione over 12), 47.734.733 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale (88,38% della popolazione over 12) e 35.095.398 le persone che hanno fatto la terza dose (82,54% della popolazione oggetto di dose booster).

Articolo precedenteLugagnano: I missionari don Eros Zardini e don Giovanni Bendinelli in una serata alla riscoperta dei valori che fondano una comunità
Articolo successivoDomenica Lugagnano alle urne per scegliere il nuovo Tzigano tra Paolo “El Nape” Benetti e Diego “El Tacolon” Zanolli
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews