Il dato Covid di oggi giovedì 22 aprile per il Comune di Sona registra 5 positivi in meno rispetto a ieri (81 casi complessivi). Il saldo dei casi positivi attuale è calcolato tenendo conto del numero dei contagiati, al netto dei guariti e dei deceduti. I ricoverati in ospedale rimangono invariati rispetto a ieri (3 complessivi). Gli altri positivi sono in isolamento presso il proprio domicilio.

Elaborazione per Il Baco da Seta del dott. Gianmaria Busatta.

Analizziamo i dati dei Comuni confinanti.

  • A Bussolengo oggi si registrano 11 positivi in meno rispetto a ieri (83 casi complessivi). Il saldo dei casi positivi attuale è calcolato tenendo conto del numero dei contagiati, al netto dei guariti e dei deceduti. I ricoverati in ospedale rispetto a ieri calano di 2 (4 complessivi). Gli altri positivi sono in isolamento presso il proprio domicilio.
  • Castelnuovo del Garda oggi si registrano 7 positivi in meno rispetto a ieri (27 casi complessivi). Il saldo dei casi positivi attuale è calcolato tenendo conto del numero dei contagiati, al netto dei guariti e dei deceduti. I ricoverati in ospedale rispetto a ieri rimangono invariati (1 complessivi). Gli altri positivi sono in isolamento presso il proprio domicilio.
  • Pescantina oggi si registrano 3 positivi in più rispetto a ieri (67 casi complessivi). Il saldo dei casi positivi attuale è calcolato tenendo conto del numero dei contagiati, al netto dei guariti e dei deceduti. I ricoverati in ospedale rimangono invariati rispetto a ieri (4 complessivi). Gli altri positivi sono in isolamento presso il proprio domicilio.
  • Sommacampagna oggi si registrano 2 positivi in meno rispetto a ieri (59 casi complessivi). Il saldo dei casi positivi attuale è calcolato tenendo conto del numero dei contagiati, al netto dei guariti e dei deceduti. I ricoverati in ospedale rispetto a ieri rimangono invariati (5 complessivi). Gli altri positivi sono in isolamento presso il proprio domicilio.
  • Valeggio sul Mincio oggi si registrano 5 positivi in meno rispetto a ieri (25 casi complessivi). Il saldo dei casi positivi attuale è calcolato tenendo conto del numero dei contagiati, al netto dei guariti e dei deceduti. I ricoverati in ospedale rispetto a ieri calano di 1 (2 complessivi). Gli altri positivi sono in isolamento presso il proprio domicilio.
  • Verona città oggi si registrano 28 positivi in più rispetto a ieri (1.131 casi complessivi). Il saldo dei casi positivi attuale è calcolato tenendo conto del numero dei contagiati, al netto dei guariti e dei deceduti. I ricoverati in ospedale aumentano di 1  rispetto a ieri (88 complessivi). Gli altri positivi sono in isolamento presso il proprio domicilio.

Nel veronese dalle 17 di ieri sera alle 8 di questa mattina si registrano 149 nuovi casi, con 1 decesso. I ricoverati sono 4 in meno in area non critica e 4 in meno in terapia intensiva.

In Veneto nelle ultime 24ore sono 1060 i nuovi positivi, il 2,82% sui test effettuati. I morti sono 24. Prosegue il calo della pressione sugli ospedali: I ricoverati sono 24 in meno in area non critica 7 in meno in terapia intensiva. Nel punto sulla pandemia in Veneto il presidente Zaia ha oggi spiegato che “oggi il Veneto è in zona gialla. Riguardo ai vaccini dal 5 maggio contiamo di iniziare a vaccinare gli over 60. Stiamo andando per fasce d’età, scendendo. Seguiamo il criterio delle fasce di rischio”.

Sul decreto del governo che per ora mantiene il coprifuoco alle ore 22 è intervenuto oggi, con toni molto forti, il sindaco di Verona Federico Sboarina: “La scelta del governo rappresenta un controsenso che rende inutile il calendario delle riaperture. È il colpo di grazia per la nostra città: stagione lirica, concerti, Teatro Romano, per non parlare di tutte le migliaia di attività che vivono di turismo”. E nemmeno la constatazione che il coprifuoco resta alle 22 solo fino al 31 maggio e poi verrà riconsiderato dal governo placa il sindaco di Verona: “Lo stato di emergenza è prorogato al 31 luglio, il primo concerto in Arena è il 5 giugno. Non possiamo aspettare a fine maggio per vendere i biglietti, aspettando l’andamento della curva epidemiologica che determina il coprifuoco. Forse non vi rendete conto cosa significa organizzare la stagione areniana e tutti gli altri eventi, per non parlare di tutte le attività che devono assumere personale e approvvigionarsi per far ripartire ristoranti, alberghi, bar, b&b e tutto l’indotto collegato. Le certezze il governo le deve dare subito, e comunque è già tardi”.

Alle 17.10 di oggi 22 aprile le dosi di vaccino somministrate in Veneto sono 1.397.024, su un totale di 1.619.850 dosi consegnate (percentuale 86,2%, la più alta in Italia seguita dalle Marche con una percentuale dell’85,9%). Le dosi complessivamente somministrate in Italia sono 16.414.981.

Trovate tutte le notizie aggiornate e verificate sulla situazione della pandemia Covid nel Comune di Sona nella sezione speciale del sito del Baco.

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews