Coronavirus: Nel veronese 34 nuovi casi. A Sona rimaniamo con un solo positivo

Cresce anche a Verona il numero dei positivi, nella provincia scaligera infatti nelle ultime 24 ore si sono registrati 34 nuovi casi.

La maggior parte dei nuovi positivi sono persone che rientrano delle ferie: Quattro sono giovani di rientro dalla stessa vacanza in Croazia, parte di un focolaio già noto, altri tre sono altri turisti provenienti sempre dalla Croazia e un ulteriore positivo è un ragazzo rientrato da una vacanza a Malta.

Un caso di positività è poi emerso al Pronto soccorso di San Bonifacio e gli altri sono casi sospetti o contatti di positivi. Vi è anche il caso di un ri-positivizzato: Un anziano della casa di riposo di Mezzane.

Resta stazionaria la situazione a Sona, con un solo positivo ancora presente dopo che il secondo era guarito lo scorso 13 agosto.

Analizzando i numeri dei Comuni confinanti, vediamo che a Bussolengo i positivi sono 11 (erano cinque fino a due giorni fa), a Sommacampagna sono 2, a Castelnuovo del Garda sono 2 e a Verona città sono 73.

A seguito del vertice urgente di oggi tra Governo e Regioni appositamente dedicato alle discoteche e ai luoghi da ballo, il Ministro Speranza ha emesso un’ordinanza con la quale sospende le attività di tutte le discoteche, sale da ballo e “locali assimilati”, a partire da domani, 17 agosto e fino al 7 settembre, in tutta Italia. Ordinanza per la quale non sono ammesse deroghe regionali. Nell’ordinanza, inoltre, è prevista anche una nuova stretta sull’uso della mascherina che dalle 18 alle 6 torna obbligatoria su tutto il territorio nazionale anche “all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie) ove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di assembramenti”.

Trovate tutte le notizie aggiornate e verificate sulla situazione del coronavirus nel Comune di Sona nella sezione speciale del sito del Baco.