Coronavirus: il Prefetto di Verona chiede ai Sindaci controlli su negozi ed esercizi pubblici. Anche a Sona

Con una nota di giovedì 16 luglio il Prefetto di Verona Donato Giovanni Cafagna ha chiesto ai Sindaci e alle forze dell’ordine di intensificare i controlli su attività commerciali ed esercizi pubblici.

“In applicazione di alcune incertezze applicative registratesi ancora nelle scorse settimane – scrive il Prefetto – si rende necessario richiamare l’attenzione sulle attività di controllo del rispetto delle misure anti-covid nei confronti degli operatori economici e, in modo particolare, dei titolari di attività commerciali ed esercizi pubblici”.

Il Prefetto quindi ricorda che, quando dal controllo emerga un rischio concreto ed attuale di diffusione del contagio per il mancato rispetto delle disposizioni, compete a chi esegue l’accertamento di intervenire con il provvedimento amministrativo di sospensione immediata dell’attività.

“Tale provvedimento – prosegue il Prefetto di Verona – verrà trasmesso a questa Prefettura che procederà ad irrogare la sanzione pecuniaria e la sanzione accessoria della chiusura da 5 a 30 giorni”.

Il Sindaco di Sona Mazzi, contattato dal Baco, conferma che già dai prossimi giorni inizieranno una serie di verifiche su bar, ristoranti e negozi del territorio per accertare che siano rispettate le disposizioni anti Covid, dall’uso delle mascherine al distanziamento sociale.

La Redazione

About La Redazione

Il Baco da Seta nasce del 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews

Related posts