Ascolta questo articolo

Il dato Covid di venerdì 11 dicembre per il Comune di Sona riporta che i ricoverati in ospedale sono 6, ieri erano 5. Gli altri positivi sono in isolamento presso il proprio domicilio.

Il saldo dei positivi a Sona registra oggi 193 casi complessivi, ieri erano 177. Ricordiamo che a Sona i residenti sono 17.719. Il saldo dei casi positivi attuale è calcolato tenendo conto del numero dei contagiati, al netto dei guariti e dei deceduti.

Al fine di correggere fattori di disturbo o inesattezze (nel fine settimana vengono effettuati meno test, gli esiti dei tamponi rapidi non viene comunicato con puntualità) graficamente ricorriamo alla media mobile su base settimanale, uno strumento per analizzare le serie storiche.

Analizziamo i dati dei Comuni confinanti. 

  • Bussolengo i ricoverati in ospedale sono 11, ieri erano 12. Gli attualmente positivi sono 190, ieri erano 182.
  • Castelnuovo del Garda i ricoverati in ospedale sono 8, ieri erano 6. Gli attualmente positivi sono 174, ieri erano 164.
  • Pescantina i ricoverati in ospedale sono 16, ieri erano 15. Gli attualmente positivi sono 176, ieri erano 157.
  • Sommacampagna i ricoverati in ospedale sono 7 come ieri. Gli attualmente positivi sono 182, ieri erano 172.
  • Valeggio sul Mincio i ricoverati in ospedale sono 5, ieri erano 6. Gli attualmente positivi sono 150, ieri erano 154.
  • Verona città i ricoverati in ospedale sono 123, ieri erano 135. Gli attualmente positivi sono 2.697, ieri erano 2.577.

Nel veronese sono 42 i decessi nelle ultime 24 ore, e si registrano in totale 673 i nuovi casi dalle 17 di ieri pomeriggio. Crescono anche i ricoveri: 34 in 24 ore in area non critica e 5 in intensiva.

Elaborazione per Il Baco da Seta dell’Ing. Marco Spazzini.

Abbiamo pubblicato anche la tradizionale analisi settimanale dei dati del contagio e dell’andamento della pandemia in tutta la provincia veronese.

Domani entrano in vigore le nuove regole volute da Zaia: I negozi devono avere un massimo di clienti in base alla metratura; reintrodotto il distanziamento tra i clienti davanti ai banchi nei mercati; nei bar dalle 11 non si consuma più in piedi; spostata la fascia dedicata per gli over 65 nei supermercati, che diventa dalle 10 alle 12 fascia.

Nella sua odierna conferenza stampa Zaia ha spiegato che “in Veneto abbiamo fatto 56.430 tamponi nelle ultime 24 ore. Sono 3.883 positivi in più nelle ultime 24 ore, vale a dire il 6,88%. Oggi positivi 85.093, i ricoverati in totale 3176, -46 rispetto ieri (+18 in terapia intensiva e -64 in area non critica). I morti sono 108 e dimessi 8.339”. Il Presidente del Veneto ha anche spiegato con nella nostra regione si fanno in un giorno il numero di tamponi che in altre regioni si fanno in una settimana.

“La preoccupazione che tutti abbiamo è che si svuotino gli ospedali, l’altra è quella di campionare il più possibile la popolazione – ha proseguito Zaia -. Serve una valutazione omogenea dei dati, non puoi paragonare la Ferrari con una Cinquecento. Non minimizzo nulla, siamo preoccupati, chiederemo alla dottoressa Russo una analisi epidemiologica, ma il numero di tamponi che facciamo è indicativo e il nostro indice rt dei sintomatici è sceso sotto l’1 (0,91), mentre quello più ‘stabile’ sui 14 giorni è di 1,01, quello sull’ospedalizzazione è di 0,92. Sotto 1,25 si resta in fascia gialla”.

Trovate tutte le notizie aggiornate e verificate sulla situazione della pandemia Covid nel Comune di Sona nella sezione speciale del sito del Baco.