Il dato Covid di mercoledì 11 novembre per il Comune di Sona riporta che sono ancora 9 i ricoverati in ospedale, come ieri. Gli altri positivi sono in isolamento presso il proprio domicilio. Il dato ospedaliero è sicuramente quello fondamentale da tenere monitorato in questa fase, più di quello dei positivi che, essendo per la maggior parte asintomatici o con sintomi molto lievi, ha un valore relativo.

Il saldo dei positivi sale a 161, ieri eravamo a 141. Ricordiamo che a Sona i residenti sono 17.706. Il saldo dei casi positivi attuale è calcolato tenendo conto del numero dei contagiati, al netto dei guariti e dei deceduti. 

Analizziamo i numeri dei Comuni limitrofi:

  • A Bussolengo i ricoverati in ospedale sono 9, ieri erano 11. Gli attualmente positivi sono 153, ieri erano 154.
  • Sommacampagna i ricoverati in ospedale sono 13, come ieri. Gli attualmente positivi sono 192, ieri erano 184.
  • A Castelnuovo del Garda i ricoverati in ospedale sono 5, ieri erano 4. Gli attualmente positivi sono 92, ieri erano 83.
  • A Pescantina i ricoverati in ospedale sono 2, ieri erano 3. Gli attualmente positivi sono 103, ieri erano 84.
  • A Verona città i ricoverati in ospedale sono 100, ieri erano 92. Gli attualmente positivi sono 1.689, ieri erano 1.541.

Nel veronese rispetto a ieri ci sono molti nuovi positivi (525, con il totale degli attuali positivi che tocca quota 9.211) e altri sei decessi: il totale sale a 710. Notizie migliori per quanto riguarda il numero dei ricoverati: otto in meno (erano tutti in area non critica). Al momento dunque ci sono 395 persone ricoverate negli ospedali di Verona e provincia. I negativizzati nelle ultime 15 ore sono 76.

Elaborazione per Il Baco da Seta dell’Ing. Marco Spazzini.

Nel frattempo il Presidente Zaia sta mettendo a punto la nuova Ordinanza Regionale, di concerto con il Governo, che forse creerà in Veneto una situazione da regione arancione (quindi senza la possibilità di spostarsi dal proprio Comune) ma solo per i fine settimana. Questo a causa di comportamenti sbagliati, che Zaia oggi ha indicato in conferenza stampa: “Ieri abbiamo incontrato i Sindaci per avvisarli che stiamo cercando di mettere in piedi una operazione anti assembramento. Stiamo ricevendo continue segnalazioni, basti pensare che il Sindaco di Verona ha dovuto mettere a senso unico le strade pedonali del centro nel fine settimana, vi sembra possibile? Con l’ordinanza vogliamo dare una mano ai medici che non possono ritrovarsi con i pullman di persone da ricoverare”.

Trovate tutte le notizie aggiornate e verificate sulla situazione della pandemia Covid nel Comune di Sona nella sezione speciale del sito del Baco.