Coronavirus: a Sona le celebrazioni del 25 aprile si tengono ai quattro Monumenti ai Caduti, ma in forma ridotta

Il monumento ai Caduti di Sona: il restauro è stato inaugurato il 25 aprile 2017.

Il 25 aprile a Sona si tengono, in forma ridotta, le Celebrazioni per la giornata della Liberazione, rispettose di questo periodo di emergenza.

“Mai come oggi questo 25 aprile, giornata della Liberazione, deve essere per noi memoria di ciò che significa Libertà. Da 75 anni festeggiamo un avvenimento – sottolinea il Sindaco Mazzi – che epurato dalle connotazioni politiche, deve essere riconosciuto come lo slancio e la determinazione che ha permesso a noi italiani di essere ciò che siamo: una Repubblica libera e in pace, un Paese stimato e riconosciuto. Un Paese che sta soffrendo per la mancanza di Libertà personale, per i lutti e il dolore, per la paura del futuro. Ma allo stesso tempo un Paese che sta reagendo con innata forza e coraggio contro un comune ed invisibile nemico”.

“Anche in questo periodo di emergenza – prosegue – vogliamo celebrare quel giorno e lo faremo con rispetto e attenzione, andando in tutti i monumenti di San Giorgio, Sona, Palazzolo e Lugagnano per depositare una corona a memoria, suonando il Silenzio e l’Inno di Mameli.”

Alle celebrazioni parteciperanno solo un rappresentante dell’Amministrazione comunale, della Polizia Locale, della Banda di Sona e delle Associazioni d’Arma. Le commemorazioni si tengono presso i Monumenti ai Caduti, a San Giorgio alle 10, a Palazzolo alle 10.30, a Lugagnano alle 11 e a Sona Capoluogo alle 12.

“Alle famiglie chiediamo di rimanere a casa ma partecipando alla cerimonia con l’esposizione del Tricolore, simbolo della Patria e della Liberazione – afferma il Sindaco -, ma anche simbolo di quanto dobbiamo sentirci Comunità in questo periodo. Rappresenteremo tutti, concittadine e concittadini, con la nostra presenza ai Monumenti. Alle 12 chiediamo in ogni casa un minuto di silenzio: sarà un modo forte per sentirci uniti. Viva l’Italia”.

Trovate tutte le notizie aggiornate e verificate sulla situazione del coronavirus nel Comune di Sona sulla sezione speciale del sito del Baco.