Consulta delle Attività produttive del Comune di Sona: al via altri due corsi di formazione sulla sicurezza

Proseguono con successo le attività programmatiche della Consulta delle Attività produttive del Comune di Sona. Avevamo già parlato nel nostro precedente articolo sul Baco della precisa volontà di un gruppo di imprenditori del nostro territorio, aderenti alla Consulta, di organizzarsi e “fare squadra” su esigenze e tematiche comuni. Da qui l’idea di condividere momenti formativi di gruppo inerenti alla materia della salute e sicurezza sul lavoro (a norma del D. Lgs 81/2008).

Al via due nuove sessioni formative con due distinte proposte di erogazione.

La prima riguarda la “Formazione lavoratori generale e specifica (a rischio basso)”, soluzione 1-modalità: il lavoratore frequenta la prima parte in e-learning, la seconda in aula; soluzione 2-modalità: il lavoratore frequenta tutto il corso in modalità e-learning.

La seconda riguarda “Formazione RSPP datore di lavoro”. Per tale corso è necessario frequentare il corso in e-learning entro il 20 marzo prossimo. Soluzione 1-modalità: il datore di lavoro frequenta la prima parte del corso in e-learning (8 ore) e poi la seconda parte in aula (restanti 8 ore); Soluzione 2-modalità: il datore di lavoro frequenta tutto il corso in aula per un totale di 16 ore.

Ogni corso prevede un numero massimo di 10/15 partecipanti. I corsi si tengono presso la sala “Canonica Vecchia” in piazza Vittoria a Sona, 3° piano (sopra Poste Italiane) il 21 marzo dalle ore 18 alle ore 22 e il 29 marzo sempre dalle ore 18 alle ore 22.

Prosegue la collaborazione con una azienda specializzata del settore con la quale la Consulta del Commercio ha stipulato un accordo quadro. Questo accordo darà la possibilità di accedere ai servizi formativi ad un prezzo agevolato e garantirà un costante monitoraggio sulla scadenza delle certificazioni ed eventuali aggiornamenti sulla normativa in vigore.

Per iscrizioni, costi e informazioni contattare 2H CONSULTING di Bazzoni Francesco alla mail francesco@2hconsulting.it o al numero di cellulare 3271832622.

Al termine dei percorsi formativi verranno rilasciati gli attestati di frequenza e deposito dell’attestazione presso l’Organismo Paritetico Nazionale.
Già con la prima esperienza legata alla formazione per gli Addetti Antincendio e al Primo Soccorso gli imprenditori coinvolti hanno potuto apprezzare i benefici di una formazione di qualità, fatta da professionisti del settore, fatta assieme ed in rete sul proprio territorio, fatta su misura in base alle esigenze di tempo di ognuno, con evidenti risparmi economici dettati da accordi quadro stipulati.

I riscontri degli stessi, alla fine del percorso, sono stati molto positivi! Tutto ciò, oltre a rappresentare un importante ed obbligatorio appuntamento professionale per la propria attività, è una bellissima opportunità per tessere relazioni umane e imprenditoriali.

Poiché dagli stimoli reciproci nasce sempre qualcosa di positivo che va oltre l’esigenza del momento, alcune persone, dopo il corso sul Primo Soccorso tenuto dal S.O.S. con la rete dei professionisti sanitari che ne fanno parte, hanno manifestato l’interesse a frequentare un corso BLSD sulla defibrillazione precoce.

E’ una pratica che si è molto diffusa in Italia negli ultimi anni, anche a seguito della legge 158 del 2012 conosciuta come decreto Balduzzi. Su questa spinta il Comune di Sona, in collaborazione con il S.O.S, ha dato vita nel 2013 ad un grande progetto denominato Sona Comune Cardioprotetto, che ha portato all’installazione di ben 13 defibrillatori in altrettanti siti sensibili del territorio, di cui uno pubblico anche sulla via principale di Lugagnano e alla formazione di più di 100 addetti.

Aldilà dei contenuti della legge in molte persone, non soggette all’obbligatorietà, è nata la curiosità di conoscere questa pratica, che ha portato poi alla spontanea partecipazione a corsi per addetti.Ed è quello che è successo anche all’interno della Consulta. Ne consegue un significativo aumento di cittadini preparati ed abilitati all’uso del defibrillatore e alla Rianimazione Cardio Polmonare.

Più è alto il numero dei potenziali rianimatori più è alta la probabilità di salvare vite umane. Vedendola poi anche dal lato pratico un imprenditore formato al BLSD può spendere questa sua competenza anche all’interno della propria attività commerciale, creando un senso di sicurezza tra la propria clientela e dando una positiva immagine di se e della propria realtà produttiva.

Tutto ciò assieme è uno dei tanti stimoli positivi alla crescita del senso civico nella comunità.

A seguito di questo positivo interesse verranno organizzate delle sessioni formative nel prossimo periodo. Per maggiori informazioni ed eventuali adesioni il contatto è sempre la 2h Consulting sopra citata.