Consiglio Comunale di Sona: Arriva la surroga per il consigliere Cimichella, scomparso lo scorso 25 ottobre. Al suo posto Egidio Roviaro

Il Consiglio Comunale del 26 novembre ha avuto come prologo la premiazione della squadra femminile juniores di tamburello del Palazzolo, che ha vinto lo scudetto 2006/2007. A ciascuna delle giovani atlete, all’allenatore e al Presidente della società il Sindaco ha consegnato una targa commemorativa a nome dell’Amministrazione Comunale. Dello scudetto delle ragazze di Palazzolo parleremo ampiamente nel numero di Natale de Il Baco da Seta.

Si è poi aperta la seduta vera a propria, con il provvedimento di surroga del Consigliere Michele Cimichella, prematuramente scomparso lo scorso 25 ottobre. Il Sindaco ha ricordato la figura di Cimichella, sottolineando di “non voler usare frasi di circostanza, ricordando come ci siano stati momenti di scontro anche duro dopo che il Consigliere aveva abbandonato la maggioranza per passare nei ranghi dell’opposizione, ma che mai abbiamo voluto replicare proprio per il lungo lavoro fatto assieme. Di Cimichella ricordiamo l’impegno e il rigore morale”.

Il Sindaco ha poi annunciato che il Consiglio Comunale sta pensando ad un’iniziativa a favore del Centro don Calabria, in ricordo di Cimichella e per scopi umanitari. La famiglia di Cimichella infatti – in occasione dei funerali – aveva chiesto “non fiori ma opere per il don Calabria”.

Chiamato a subentrare nel ruolo di Cimichella per surroga è stato il primo dei non eletti nelle elezioni del 2003 per la Lista Forza Italia, Lega Nord e A.N. Si tratta di Egidio Roviaro da San Giorgio in Salici, area A.N. Dopo che il Consiglio ha votato all’unanimità, il neo Consigliere Roviaro si è insediato e, con le prime parole pronunciate in Consiglio, ha ricordato con una certa emozione il suo predecessore, promettendo impegno e dedizione.

Il Consiglio è poi proseguito con i punti all’ordine del giorno. Qualche discussione si è avuta in occasione della votazione su alcune modifiche alla convenzione per la gestione degli impianti sportivi di San Giorgio con l’inserimento in convenzione della gestione del bar. Il Consigliere Lucio Santinato della Lista Civica L’Orizzonte si è chiesto il motivo di una modifica a solo due anni dalla scadenza della convenzione, sostenendo invece – assieme al Consigliere Salvatore Antino della Margherita – che sarebbe il caso di affidare separatamente la gestione del bar, trattandosi di attività differente. Di parere opposto il Consigliere Avesani, della Lista Civica Modello Paese che assieme al collega Renato Farina sempre di Modello Paese ha votato in accordo con la maggioranza.

Altra discussione si è avuta quando si è parlato di Regolamento per la gestione e l’uso degli impianti sportivi comunali. Sempre Santinato ha chiesto che sia effettivamente garantito l’accesso agli impianti anche ai privati cittadini, come vuole il regolamento, e non solo alle società sportive. Alcuni Consiglieri di minoranza hanno sottolineato l’imbarazzante situazione sia strutturale che di manutenzione degli impianti presenti nelle nostre frazioni.

Articolato intervento poi dell’Assessore Gaspare Di Stefano in occasione del voto sul nuovo Regolamento comunale del sistema integrato di interventi e servizi sociali. Di Stefano ha trovato anche l’occasione, tra le altre cose, di esprimere la sua solidarietà al Sindaco di Cittadella, al centro della cronaca nazionale in questi giorni per la decisione di non concedere l’iscrizione all’anagrafe comunale a chi non dimostra di avere un reddito minino garantito.