Concorso internazionale “Un poster per la pace”: La scuola di Lugagnano ottiene tre premi e due menzioni

Nel contesto del concerto natalizio “Note per la Pace” si è tenuta a Lugagnano la premiazione del concorso internazionale “Un poster per la pace. Guidare alla compassione” indetto dal Lions Clubs International. I giovani di tutte le scuole di Italia e del mondo si sono cimentati nella realizzazione di un poster, esprimendo il loro modo di vedere la pace tramite l’arte e la creatività.

Alla prima partecipazione, l’Istituto Comprensivo di Lugagnano ha collezionato ben tre premi e due menzioni speciali.

L’alunna della 3D della Scuola Secondaria Anna Frank di Lugagnano, Jennifer Shahini, si è classificata prima del Triveneto e del multidistretto 108 (Italia) ed una delle finaliste mondiali tra i 200 studenti selezionati per la cerimonia di premiazione che si terrà la prossima primavera nel palazzo di vetro dell’ONU. A farle compagnia Sofia Toffali (3B), il cui disegno è stato inviato negli Stati Uniti per concorre alla finalissima di New York. Terza classificata Grosso Emma della 2C, sempre dell’Anna Frank: menzione speciale per le loro compagne Vittoria Cacciatori (2D) e Hareem Khizar (2B).

Il poster realizzato da Jennifer Shahini. Sopra, la premiazione delle studentesse Shahini, Toffali e Grosso.

Il disegno della Shahini è stato scelto direttamente dal governatore distrettuale e nel maggio 2023 sarà premiata ulteriormente come vincitrice interregionale del multidistretto Italia. I disegni delle due studentesse, classificatesi prime a pari merito, sono già in America per disputare la fase internazionale.

Presenti alla premiazione il presidente del Lions Club Bussolengo, Pescantia e Sona Piero Pontara e il segretario Bruno Jachemet, la docente referente del progetto Antonia Rita Castagnella e la dirigente scolastica di Lugagnano Elisabeth Piras Trombi Abibatu.

“Il Lions Clubs International è l’organizzazione di assistenza più grande al mondo, l’unica associazione – sottolinea con orgoglio il Presidente Pontara – che può vantarsi di avere un proprio ambasciatore all’interno delle Nazioni Unite”.

“Il vincitore a livello mondiale – aggiunge il segretario Jachemet – riceverà un premio di cinquemila dollari e il viaggio a New York pagato per sé e la sua famiglia. Anche la scuola vincitrice riceverà attrezzature informatiche e oggetti per la didattica”.

“La Professoressa Castagnella, insegnante di arte e immagine presso l’Anna Frank, ha accolto con soddisfazione i risultati – spiega la dirigente di Lugagnano -: su sette vincitori del Triveneto, tre sono dell’I.C. di Lugagnano. La loro realizzazione ha richiesto alle ragazze e ai ragazzi tanto impegno e una sana competizione che li ha visti partecipi per tre settimane di una lunga attività di messa in opera, colorazione e revisione”.

La serata di premiazione si è conclusa tra le note festose, suonate dagli alunni dell’Indirizzo musicale della Scuola Secondaria di I grado “Anna Frank” e le voci bianche delle classi quinte della scuola Primaria Silvio Pellico: a dirigerli i maestri professori Lorenzo Spina (clarinetto), Eder Vincenzi (flauto traverso), Antonio De Luigi (chitarra) Chiara Rudari (pianoforte).

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews