Comune di Sona e Ser.D. di Bussolengo uniti contro il grave problema della ludopatia

L’Assessorato alle Attività produttive e l’Assessorato alle Politiche sociali di Sona, in collaborazione con il Ser.D. di Bussolengo, organizzano giovedì 9 febbraio un importante incontro informativo sulla situazione nel nostro territorio relativo alla terribile piaga della ludopatia, dalle slot machine, ai videogiochi, con particolare riferimento agli effetti nefasti che genera su persone e, di riflesso, sulle loro famiglie questa vera e propria malattia.

L’Amministrazione Comunale – spiega il Sindaco Mazzi – è consapevole delle problematiche legate alla ludopatia e si è impegnata a promuovere azioni di informazione e di sensibilizzazione nei confronti degli operatori del settore ed alla cittadinanza, affinché gli stessi esercenti siano attenti, corresponsabili e propositivi per affrontare la malattia del gioco che colpisce il singolo individuo.

La finalità del percorso formativo volto ai gestori e personale impiegato nei contesti di gioco d’azzardo – prosegue il Sindaco di Sona – è la sensibilizzazione e condivisione delle problematiche conseguenti ad un uso non consapevole e non responsabile del gioco d’azzardo al fine di ridurre i rischi del “prodotto gioco” collaborando anche con la sanità pubblica. L’obiettivo infatti è quello di cercare di fornire e integrare le conoscenze e le competenze essenziali per riconoscere le manifestazioni di gioco problematico, per entrare in contatto e orientare gli eventuali clienti in difficoltà ai servizi di supporto gratuito a disposizione per i giocatori nel proprio territorio e fare in modo che i giocatori restino clienti e non diventino pazienti.

L’idea di base è che il cliente possa trovare nel contesto di gioco gestori informati sui rischi di un gioco d’azzardo eccessivo, capaci di interagire con loro per favorire un gioco responsabile e, laddove osservassero comportamenti rischiosi favorire una consapevolezza rispetto alle loro difficoltà e informarli sui servizi a quali si possono rivolgere in caso di difficoltà.

Nel corso dell’incontro di giovedì saranno trattati temi centrali per avere una visione chiara del problema, quali gioco d’azzardo e gioco d’azzardo patologico, la dipendenza, segnali di rischio, le probabilità e le distorsioni cognitive, strumenti di approccio al giocatore in difficoltà, la normativa e i servizi di cura del territorio

L’incontro è tenuto dalle dottoresse Carla Odorizzi e Eva Cordioli del Ser.D. di Bussolengo e si tiene alle ore 17 presso la sala Vecchia Canonica in piazza Roma a Sona, sopra le Poste, ingresso dietro.