“Competenze ed esperienza”, Vittorio Caliari presenta PDL, UDC e la sua Civica

Dopo aver raccontato le presentazioni dei candidati Sindaci Enrico Cordioli, Gualtiero Mazzi e Federico Zanella, è oggi la volta di Vittorio Caliari. Il candidato Sindaco Vittorio Caliari ha presentato il 17 maggio nella sala consigliare di Sona capoluogo la Lista il Popolo della Libertà, con liste d’appoggio UDC e Civica per Sona, con 38 candidati per le prossime elezioni amministrative.

 

Caliari ha salutato e ringraziato i presenti, ricordando i molti incontri pubblici già tenuti sul territorio per confrontarsi con i cittadini. E’ passato poi a presentare il proprio curriculum personale, professionale e di esperienza amministrativa ed ha quindi ceduto la parola a Katia Rigo, residente a S. Giorgio, capolista della lista UDC. La Lista UDC presenta alle elezioni undici candidati, in maggioranza donne, convinte della bontà del programma della lista Caliari e delle sue capacità amministrative.

 

Il secondo intervento è stato quello di Francesco Caparra, capolista della Civica che ha illustrato un programma che privilegia il lavoro, con iniziative per la creazione di una rete di imprese e la costituzione di un polo unico per le cinque aree industriali presenti sul territorio e di una scuola professionalizzante per i giovani. Altri punti, indicati quali importanti, sono lo sviluppo di una politica turistico -attrattiva e la riqualificazione del mercato ortofrutticolo comunale.

 

L’arrivo in sala dell’Assessore regionale Massimo Giorgetti ha interrotto momentaneamente la presentazione del programma della lista. Nel porgere il saluto dei presenti, Caliari ha ricordato il legame particolare con il Comune dell’Assessore che, negli ultimi anni ha messo a disposizione mezzi regionali per opere di interesse pubblico, in particolare per la chiesa di Lugagnano ed il campanile di S. Giorgio.

 

L’Assessore ha fornito alcune indicazione sulla situazione regionale in vista di queste elezioni che vedono componenti della stessa maggioranza talvolta divisi  nelle vicende elettorali comunali. Ha  invitano tutti i simpatizzanti del Partito ad un impegno particolare nella sfida elettorale, non contro qualcuno, ma per primeggiare civicamente in un confronto che può invertire la situazione attuale. Non dovranno più essere prese decisioni dall’alto ed imposte  ai Sindaci, ma dovranno essere i Sindaci a fornire indirizzi alla politica regionale e nazionale.

 

La discussione sulla lista è ripresa con l’intervento della Capolista l’Assessore uscente Meri Pinotti che ha  letto il programma, schematizzato per punti, e dichiarato il suo interesse per il sociale, curato con particolare impegno durante il mandato amministrativo in scadenza. Ha anche ricordato le iniziative assunte per rendere costruttivo il rapporto genitori–insegnanti-scuola attraverso commissioni costituite da qualche tempo sul territorio.

 

Riprendendo la parola Vittorio Caliari ha elencato i punti di forza della Lista: provata esperienza amministrativa, competenze importanti nei candidati, essere parte di una filiera politica con Provincia e Regione.

 

Ha inoltre fornito alcuni dati del bilancio comunale, con scarsi mezzi, ma con alcune possibilità economiche, date dalla decisione di chiudere il capitolo Caserma dei Carabinieri, che il suo gruppo politico in Giunta avrebbe sempre osteggiato e con la possibilità di ottenere un forte finanziamento dall’Europa per le riqualificazioni energetiche. Ha invitato ad un voto utile, dichiarando di aver incontrato sul territorio molte spontanee adesioni al programma e molto entusiasmo verso il gruppo che si presenta alle elezioni.

 

Durante l’incontro è stato segnalata l’organizzazione nella settimana che precede le elezioni di un incontro a S. Giorgio per il comparto produttivo, artigiani, industriali e agricoltori con la presenza dell’Assessore regionale Isi Coppola.