giovedì 3 Dicembre 2020
l sottopasso da progetto dovrebbe riaprire a metà gennaio 2021, tra sei mesi.
Si preannunciano quindi disagi seri per la circolazione. Pubblichiamo la mappa di come cambia la viabilità.
Lungo tutto il lato sud (quello che guarda verso Sommacampagna) della linea ferroviaria che attraversa Sona e Lugagnano è stata già occupata una fascia di sedime con recinzioni di plastica arancioni. A breve i lavori inizieranno anche a San Giorgio in Salici.
Sul territorio sonese il primo intervento che vedrà il via, sarà per la realizzazione della galleria di San Giorgio in Salici e vedrà interessate le zone delle Borghe-Calvisana e della Corte di Sotto.
Sul centesimo numero del Baco, in edicola e nei punti di distribuzione da sabato 2 marzo, troverete anche un’intervista esclusiva al Sindaco di Verona Federico Sboarina. Il Direttore del Baco è andato ad incontrarlo per fare il punto soprattutto su...
Dopo quella della tratta Torino-Lione, tra fine febbraio ed inizio marzo, infatti, il Professor Marco Ponti consegnerà al Ministero delle Infrastrutture anche l'analisi costi benefici sulla Tav Brescia Verona.
A seguito dell’articolo pubblicato dal Baco sulle novità che interessano la realizzazione della TAV a Sona, con l’avvio della fase degli espropri, una forte presa di posizione è arrivata dal Movimento 5 Stelle. “Il Movimento 5 Stelle non ha intenzione...
In caso di accordo sul valore di esproprio, Cepav Due verserà l'80% del valore e da quel momento avrà diritto ad entrare sul terreno. Il restante 20% verrà erogato una volta ultimato l'esproprio ed il passaggio di proprietà.
Nelle raccomandate Cepav Due, chiedendo un riscontro alla comunicazione, segnala ai proprietari di immobili interessati dal progetto come sia “nel Vostro interesse potrete fornire ogni utile elemento per determinare il valore da attribuire ai beni oggetto di espropriazione, ai fini della quantificazione e liquidazione della relativa indennità”.