Home La sbandata controllata

La sbandata controllata

La sbandata controllata è una tecnica di guida portata alla luce dal “mantovano volante” Tazio Nuvolari che consiste nell’entrare in curva facendo slittare le ruote posteriori e poi accelerare vigorosamente. In questo modo si esce dalla curva già allineati al rettilineo successivo e si garantisce una maggiore aderenza alle ruote anteriori. Per chi assiste, questa manovra, se ben eseguita, risulta assolutamente spettacolare, tant’è che ad oggi si effettuano competizioni dedicate solo alla tecnica del drifting (anglicizzazione del termine).
Una manovra fortemente caratteristica del mondo automobilistico, un mondo bellissimo che merita l’attenzione di molte più persone. È proprio il compito di questa rubrica “ad alto contenuto di ottani”, la quale si dedica alla scoperta delle più eclatanti novità a quattro ruote, alla narrazione degli eventi sportivi presenti e passati più importanti, al racconto delle realtà più curiose ed interessanti dell’automotive così come delle sue figure fondamentali. Ma, soprattutto, mi occuperò di celebrare la bellezza di questo mondo affascinante, una lettera d’amore indirizzata alla più grande invenzione della storia: l’automobile.

Quello a cui abbiamo assistito domenica per noi Ferraristi significa riscatto più che semplice vittoria.
Mi sale la pelle d’oca appena vedo questa nuova forma angelica su quattro ruote che risponde al nome di Ferrari 12Cilindri.
Il ricordo del pilota brasiliano a trent’anni dalla sua scomparsa.
La nuova "Milano" nasce nello stabilimento di Tychy, città del voivodato di Slesia, Polonia.