mercoledì 25 Novembre 2020
Home Il Caleidoscopio

Il Caleidoscopio

In questo spazio Giulia Nicoli si occupa di recensire a tutto tondo manifestazioni ed eventi culturali, spaziando tra le mostre e i vernissage, tra teatro e musica, tra pittura e scultura. Senza tralasciare le nuove tendenze e le contaminazioni culturali che sempre più segnano il panorama anche locale. “Il Caleidoscopio”, ha proprio lo scopo di segnare una rotta: quella di tenere assieme, di montare assieme esperienze culturali del tutto differenti.

Il messaggio di solidarietà arriva forte e chiaro dal mondo del cinema, della lettura, dell’arte, della musica, dentro e fuori i confini nazionali.
L’intento degli organizzatori di questa mostra, piccola ma curata nei dettagli, è fornire una panoramica dell’utilizzo che si faceva tra il 1915 e il 1918 di libri, giornali, cartoline, volantini e opuscoli, mostrandone la loro grande versatilità e illustrando i gesti di una quotidianità che sembra così lontana dalla nostra.
Essere genitori oggi è un compito delicato: il mercato del lavoro detta condizioni che tendono spesso ad allontanare la mamma e il papà dai figli, imponendo contratti e turni che riducono il tempo prezioso da trascorrere insieme.
Tutti i sensi sono appagati, perfino l’olfatto è solleticato dal profumo di trucioli di legno e di tubetti di tempera spremuti sulle tavolozze, in cui il pennello si tuffa vivace, pronto a donare nuova vita al supporto di turno.
In ottobre, tre date veronesi per assistere alla proiezione di sette pellicole premiate all’ultimo Trento Film Festival, svoltosi a Bolzano tra aprile e maggio 2018.
Non è mancato l’omaggio filatelico di Poste Italiane: è stato emesso un francobollo di tariffa base, raffigurante un disegno firmato dallo stesso Rodari
Sabato 22 dicembre dalle ore 10.30 alle 13 in Piazza XXVI Aprile a Bussolengo sarà attivato un servizio postale temporaneo per lo speciale annullo natalizio a corredo del francobollo disegnato da Bruno Prosdocimi. L'artista sarà presente per la firma.
In concomitanza con la festa patronale di San Valentino per una settimana sarà possibile conoscere da vicino “L’Amore dei Nonni”, una mostra analogica e interattiva che riguarda i sentimenti, e la memoria.
Fino al 30 agosto è possibile visitare presso la biblioteca Frinzi a Verona la mostra “Prima della Legge Basaglia – Il Manicomio di Verona attraverso le sue carte”: nel 40° anniversario dalla promulgazione della Legge 180/1978 in tema di "Accertamenti e trattamenti sanitari volontari e obbligatori" l’approfondimento di questo tema delicato, ancora solcato da stereotipi e disinformazione, acquista una valenza anche storica di prim’ordine.
Per tutto l’inverno sarà possibile vedere da vicino “cosa” sia Topolino, “come” abbia potuto entrare nelle case e nei cuori di così tante persone, fino a diventare un prodotto riconoscibile da chiunque in ogni parte del globo. Una storia che parte da un’idea semplice, ma che dimostra come la fantasia e la determinazione – unite a un pizzico di fortuna – permettano di raggiungere qualunque obiettivo.