venerdì 14 Maggio 2021
Home Il Caleidoscopio

Il Caleidoscopio

In questo spazio Giulia Nicoli si occupa di recensire a tutto tondo manifestazioni ed eventi culturali, spaziando tra le mostre e i vernissage, tra teatro e musica, tra pittura e scultura. Senza tralasciare le nuove tendenze e le contaminazioni culturali che sempre più segnano il panorama anche locale. “Il Caleidoscopio”, ha proprio lo scopo di segnare una rotta: quella di tenere assieme, di montare assieme esperienze culturali del tutto differenti.

Si tratta di una mostra straordinaria, nel senso di “fuori dall’ordinario”, perché per la prima volta Verona ospita il prestigioso Prix Pictet
Incredibile ma vero: la cultura è in timida ripartenza nelle zone in cui le restrizioni per il covid sono più lasse, si può perfino visitare qualche mostra.
“INternational COrrespondence WRIting MOnth” è il nome per esteso dell’iniziativa che da qualche anno spopola tra gli appassionati del genere
Fin dalla sua inaugurazione, avvenuta nel dicembre del 1720, il Caffè Florian è uno dei simboli di Venezia.
Per lungo tempo, l’area di Palazzo del Capitanio è stata interessata da un massiccio intervento di restauro
È stata prodotta nel secondo quarto del I secolo d.C. da un’officina bronzistica di alto livello.
Non è mancato l’omaggio filatelico di Poste Italiane: è stato emesso un francobollo di tariffa base, raffigurante un disegno firmato dallo stesso Rodari
Non è la prima volta che all’artista viene chiesto di esprimersi facendosi bastare i pochi centimetri di un francobollo.
Ciò si aggiunge a impreziosire il territorio, quindi, oltre al già celebre Amarone – vino le cui origini sfiorano la classicità: di “vino amaro” parlava Catullo (i “calices amariores” del Carme n.27) nel 49 a.C. e l’Editto di Rotari ne multava il furto dei grappoli nel 643 d.C., per citare alcuni riferimenti.
Il messaggio di solidarietà arriva forte e chiaro dal mondo del cinema, della lettura, dell’arte, della musica, dentro e fuori i confini nazionali.