Famiglia o famiglie? Una riflessione da Sona su una questione centrale per il nostro futuro

I principi che ci devono ispirare sono quelli della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, scritti 70 anni fa ed in cui l’Italia, aderendo all’Onu, ha dichiarato di credere: “Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità̀ e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.” Tutti gli altri 29 articoli non fanno altro che ribadire e specificare quanto detto nel primo. Quando ci viene un dubbio, andiamo a rileggerli.

Ma chi è veramente un papà? Tanti auguri a chi è stato ed è ancora presente nelle nostre vite

Chi festeggiano queste persone nella giornata di oggi? Nessuno, apparentemente. A me però piace pensare che festeggeranno la persona presente nella loro vita che meglio reincarna tale descrizione, quella stessa persona che, proprio come San Giuseppe per Gesù, ha rivestito il ruolo di padre, anche se non lo era a tutti gli effetti. Perché per essere un buon padre non conta la genetica, o l’anagrafe, ma la presenza, l’affetto e l’esempio.

La politica di Sona litiga sulla solidarietà, e rischia di perdere di vista l’obiettivo importante

Ha generato parecchio dibattito la scelta della maggioranza di bocciare la mozione presentata da Lega e Progetto Comune a favore delle comunità colpite dal maltempo in Veneto. Come in tutte le discussioni, il limen tra un fatto oggettivo e la propria opinione è delicatissimo, andare fuori tema può essere un’azione tanto involontaria quanto comodante.