Caro Jovanotti, sarà per la prossima! In tantissimi lo avreste voluto a Sona, ma era solo un Pesce d’Aprile

Che dire quasi al termine di questa strabiliante giornata? Che veramente in tanti, in tantissimi, ci avevate proprio sperato che Jovanotti sarebbe venuto tra noi, nelle nostre strade e nelle nostre piazze.

Stamattina abbiamo dato su questo sito la notizia che Jovanotti avrebbe girato nel nostro Comune, dopo Pasqua, il suo prossimo video musicale (LEGGI QUI LA NOTIZIA COMPLETA). Al di là di ogni nostra possibile previsione, appena dopo la pubblicazione della notizia siamo stati letteralmente sommersi e travolti, qui e sulle nostre pagine social, da riscontri di lettura, domande, commenti, condivisioni, interventi.

Addirittura cinquantamilaquattrocentoquarantotto (50448!) i contatti che abbiamo registrato su  questo sito dalle ore 8 di stamattina ad ora, contatti che non accennano a diminuire. E migliaia le condivisioni che il pezzo ha avuto sui social. Per non parlare dell’interessamento per la notizia arrivato da testate locali e pure nazionali (nell’immagine l’articolo apparso sul sito de Il Corriere della Sera dopo che abbiamo svelato lo scherzo).

La notizia del Pesce d'Aprile del Baco sul sito de Il Corriere della Sera
La notizia del Pesce d’Aprile del Baco sul sito de Il Corriere della Sera

Tante, e molto divertenti oltre che appassionate, sono poi le mail giunte alla Redazione durante la giornata, da tutta la provincia. Come quella di Giovanna, che ci scrive da Povegliano implorandoci di spiegarle come raggiungere una delle location del sito, o quella di Stefano, che si dice molto interessato ad apparire nel video e chiede come contattare la produzione.

Purtroppo, ed è ormai tempo di svelarlo, si tratta solo di un Pesce d’Aprile della Redazione del Baco. Ed in effetti in molti l’avevano già capito.

Solo uno scherzo, per poi poterci ridere sopra tutti assieme, noi con voi. Come era successo lo scorso anno con la casa che Brad Pitt avrebbe acquistato a Sona, e molti l’hanno infatti ricordato.

Uno scherzo però meno inverosimile di quello che si possa pensare: gli scenari che il nostro territorio offre per girare un eventuale video sono infatti realmente stupendi, oggettivamente stupendi.

E ancora più stupendi sono l’entusiasmo e l’affetto che i cinquantamilaquattrocentoquarantotto sonesi e veronesi oggi hanno saputo dimostrare al cantante romano. Tutti prontissimi a riceverlo a Sona (e anche “dal Cionca”, come ha scritto qualcuno).

Quindi Lorenzo, se ti capitasse di cercare nuovi spazi per la tua musica – o anche solo volessi un angolo d’Italia dove passare qualche ora serena – sappi che noi qui ti aspettiamo. A braccia spalancate.

Articolo precedenteA Lugagnano due corsi per imparare a studiare e per allenare la mente. Per giovani e meno giovani
Articolo successivoProgetto “Primo lavoro” a Palazzolo: ecco il primo premio della lotteria
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews