La polemica: calendari immondizie a Lugagnano: “Troppi errori, e in Comune poche risposte”

La distribuzione negli ultimi giorni dello scorso anno dei calendari della raccolta differenziata dei rifiuti da parte del Comune ha registrato alcuni disservizi, soprattutto causati dalla consegna di calendari sbagliati nella “zona gialla” di Lugagnano.

Su questo tema ha contattato la Redazione del Baco una cittadina di Lugagnano, che ci tiene ad esprimere una forte lamentela per lo scadente servizio che ha ricevuto dal Comune di Sona in questi giorni.

“Che abbiano sbagliato e che a Lugagnano, in via Aldo Moro, zona gialla, abbiano lasciato un calendario di zona verde può succedere – esordisce così Feliciana, spiegando al Baco quanto le è successo -. Però: sono andata nella sala comunale di Lugagnano per chiedere il calendario della zona gialla: non si sapeva se ne aveva o no, non è stato chiaro, e comunque dovevo tornare con quello della zona verde che mi avevano dato per sbaglio”.

calendario1“Per sicurezzaprosegue la nostra lettricedi non fare giri a vuoto, ieri ho telefonato in Comune a Sona. Ne avevano pochi, me ne ha messo da parte uno. Benché, dato che aveva sbagliato il Comune, avrebbe dovuto essere il Comune a rimediare e portarmelo a casa, non io a dover perdere tempo. Comunque. Il calendario zona gialla è in fotocopia, per giunta ce ne sono pochi: in compenso c’erano un mucchio di calendari zona verde (a cui ho aggiunto il mio sbagliato): chi paga gli errori e le conseguenti spese di tipografia?”.

“Già che ero lì, ho chiesto un nuovo secchiello dell’umido, visto che la delicatezza con cui li svuotano ha fatto sì che si rompesse. No: l’ufficio addetto sarà aperto lunedì, altro giro, quindi. In compensoaggiungeieri, venerdì 8 gennaio 2016 alle ore 10,30, la zona davanti alle macchinette di caffè era affollatissima di impiegati comunali che chiacchieravano con tutto comodo, si raccontavano come erano andate le feste, scambiavano saluti e pettegolezzi con le persone che entravano”.

“Avrei potuto fotografare o fare un video, se non fosse stata violazione alla privacy. Che gran servizio al contribuente, che paga tutto questo”conclude amaramente Feliciana.

.

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews