Bussolengo verso le elezioni amministrative: Oltre a Brizzi, in campo anche Finetto e Boscaini

In vista delle amministrative di maggio, sono tre i candidati alla carica di sindaco ad oggi annunciati a Bussolengo: oltre al primo cittadino uscente Roberto Brizzi, nelle ultime settimane sono scese in campo anche Silvana Finetto e Paola Boscaini.

Brizzi aveva annunciato la propria intenzione di riprovarci già a febbraio, con una lettera inviata ai bussolenghesi. A lui fanno capo quattro liste civiche: “Lista Brizzi”, “SìAmo Bussolengo – Bussolengo domani”, “Bussolengo al centro” e “Alleanza per Bussolengo”.

Finetto, che alle elezioni di cinque anni fa aveva sostenuto Brizzi, per le prossime amministrative correrà invece con la lista “Lega Salvini”. Nel 2018 l’attuale sindaco le aveva affidato l’incarico di assessore alle politiche sociali, ruolo da cui si è ufficialmente dimessa lo scorso 17 marzo, il giorno prima di ufficializzare la propria posizione per le elezioni di maggio. L’annuncio della sua candidatura è avvenuto il 18 marzo presso il bar Civico 41, alla presenza tra gli altri del segretario provinciale della Lega, l’eurodeputato Paolo Borchia.

Boscaini, sindaco di Bussolengo dal 2013 al 2018 e attuale consigliere di opposizione, ha invece annunciato ufficialmente la propria candidatura lo scorso 28 marzo a Villa Spinola. A sostenerla, i vertici di Forza Italia: in presenza, il coordinatore provinciale Claudio Melotti e il consigliere regionale Alberto Bozza, e a distanza, attraverso l’invio di un vocale, il coordinatore regionale Flavio Tosi.  Forza Italia sarà infatti una delle tre liste che la sosterranno; le altre due saranno le civiche cioè “C’è Futuro – Città Solidale” e “Generazione Futura Bussolengo”.

Ad oggi, quindi, a Bussolengo, i candidati ufficiali alla carica di sindaco già annunciati per le amministrative di maggio sono tre, ma c’è ancora tempo anche per altri nomi.

Federica Valbusa
Nata nel 1988, coltiva la passione per la scrittura da quando era bambina. Da ottobre 2020 è Vicedirettore del Baco, per cui scrive da quando aveva 17 anni. Laureata in Scienze filosofiche all’Università San Raffaele di Milano, ha poi conseguito il dottorato di ricerca in Scienze dell’educazione e della formazione continua all’Università di Verona, dove ora insegna. È giornalista pubblicista, iscritta all’Ordine dei giornalisti del Veneto, e ha collaborato per dieci anni con il quotidiano L’Arena, come corrispondente per il territorio sonese.