Bussolengo, premiata “La trippa pì bona de San Valentìn”

Si è chiusa la 312° edizione della storica Fiera di San Valentino di Bussolengo. Un’edizione particolarmente ricca e partecipata. E proprio durante la Fiera sono stati assegnati i premi per il tradizionale concorso “La trippa pì bona de San Valentìn”, durante il quale i ristoratori di Bussolengo sono chiamati a confrontarsi con un’antica tradizione culinaria del territorio, sempre presente sulle tavole dei bussolenghesi e in particolare nel periodo della Fiera.

La giuria del concorso era composta dai maestri cuochi Giulio Montresor, in qualità di presidente e Paolo Forgia e dalle signore Paola Miglioranza, dell’azienda Miglioranza e Chiara Vicentini de “La Filanda Salumi e formaggi”. I ristoratori che hanno aderito all’ottava edizione del concorso sono stati dieci, il terzo premio è andato al bar Bortolo, il secondo alla macelleria Cordioli e il primo al ristorante pizzeria La Cascina.

E durante la Fiera, dedicata al Santo protettore degli innamorati, è stata celebrata la poesia ispirata all’amore: Rosa Girardi Bertoncelli con la poesia L’incidente geologico, ha vinto la terza edizione del concorso nazionale di poesia “Premio San Valentino”, per “la capacità di accostare eternità e quotidianità nel vivere realmente un sogno d’amore, descrivendo il tema con profondità e ironica leggerezza”. Al secondo posto Nell’iride di Fiorenzo Fedrigo e terza Alla mia Garda di Anna Maria Maffezzoli. sono state circa sessanta le poesie inviate da tutta Italia per il concorso, tra le quali la giuria, presieduta dal professor Renato Parisi, ha e scelto i tre vincitori

Sono stati consegnati inoltre i riconoscimenti alle aziende storiche, presenti sul territorio da oltre 40 anni, che quest’anno è andato a Specchiasol, Impresa edile Iamundo Antonio, Fasoli e Fontana, Viviani srl, Chiesa Maria Angela, Ambrosi e Scattolo, Cargarden Carletti Massimo, Morando Enrico, Girelli Giovanni, Finscaligera 83 di Vassanelli Nadia, Le 2 Spighe, Giuliana Bijoux, Bonometti Franco, Interplastica, Bonadiman Guido.

Alessandro Ceradini
Nato nel 1980 residente al Basson da generazioni, ragionerie diplomato all’Istituto Tecnico Commerciale Anton Maria Lorgna. Lavora al Consorzio di Bonifica Veronese da quasi vent’anni. Adora la compagnia, la buona cucina, viaggiare e passare del tempo con i suoi cani. Oltre a scrivere, grazie alle patenti conseguite, realizza video ed immagini con l’uso di droni.