“Bus strapieni e studenti a terra”

Un lettore ci ha inviato venerdì una lettera aperta indirizzata al Sindaco di Sona – nonché Assessore Provinciale ai trasporti – per chiedergli di migliorare il servizio di trasporto scolastico da Verona a Peschiera.

 

 Molti ragazzi che utilizzano gli autobus della SAIA sulla linea Verona-Brescia (sulla Strada Regionale 11) sono rimasti oggi a piedi alla fermata di corso Porta Nuova a Verona. Il bus, già dalla stazione risultava strapieno e solo alcuni degli aspiranti passeggeri sono potuti salire alla fermata, sul corso, alle 14.13. Qualcuno sospetterà che sia dipeso dal fatto che oggi è venerdì 17 settembre… Magari dicevano alcuni fosse un caso….

 

Lo scorso anno all’inizio delle scuole ci si lamentava di rimanere in piedi …. quest’anno si aspira a stare – almeno – in piedi. Questa la drammatica situazione del trasporto pubblico su una linea carica di studenti come quella che corre da Peschiera a Verona. Gli autisti condividono i disagi ed i rischi di una frenata improvvisa e le probabili conseguenze sui passeggeri.

 

Sottovoce e ufficiosamente dicono che da gennaio 2011 sarà ancora peggio perchè a causa delle ristrettezze economiche saranno ulteriormente tagliate corse ed autisti. Ai tagli ci siamo ormai abituati….ma noi – l’abbonamento – lo paghiamo tutti i mesi. Durante l’estate, quando i bus sono semivuoti o utilizzati dai turisti stranieri i controllori salgono spesso. In questi giorni di ressa non si vedono mai … chissà per quale arcano mistero.

 

Lasciare a terra gli studenti ed i lavoratori che usano il mezzo pubblico per compiere il proprio dovere appare oltre ogni limite della ragionevolezza. Abbiamo la fortuna di avere un Sindaco che è pure Assessore ai trasporti in Provincia, e sono laicamente fiducioso di un suo intervento nelle sedi competenti. Anzi … lo invito per una mattina a prendere l’autobus con noi alle 7.08 a Bosco di Sona, o di pomeriggio il bus di ritorno in corso Porta Nuova alle 14.13.

 

Penso che saremmo tutti felici di sperimentare, con il nostro Sindaco, nonchè Assessore Provinciale ai Trasporti, 30 minuti di sano trasporto pubblico. Potrebbe essere un ottimo modo di stare con la gente…con i ragazzi e con tutti noi … e magari valutare qualche provvedimento concreto. Noi tutti ci speriamo e confidiamo nella sua sensibilità.

 

Daniele Iselle 
Sona